La serenata alla tarantella: un successo a Vieste

L'evento si è svolto il 18 agosto 2016

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Una manifestazione che al suo esordio riesce a mobilitare più di mille spettatori, non può che essere motivo di orgoglio, soddisfazione e speranza per il futuro. E' ciò che è successo il 18 agosto con lo sfondo del "Pizzomunno" sul lungomare Enrico Mattei di Vieste, grazie alla caparbia volontà e determinazione di Saverio Cota, presidente dell'associazione culturale 'Serenata alla Tarantella' il cui scopo è quello di valorizzare e tutelare la tarantella garganica così come si fa nel Salento per la pizzica.

La Regione Puglia e l'Amministrazione Comunale con la rispettiva presenza del vicepresidente regionale, Giandiego Gatta, e dell'assessore alla Cultura, Rossella Falcone, hanno auspicato una meritata crescita dell'iniziativa per meglio dare lustro al nostro Gargano. Grande sensibilità è stata mostrata da tantissimi operatori turistici, commercianti ed aziende che hanno sostenuto e supportato gli organizzatori ai quali tale condivisione è servita come nuova linfa per affrontare in forma ancora più ampia le future iniziative.

Un plauso ai gruppi ospiti che all'esiguo rimborso spese hanno preferito l'invito perchè hanno colto la finalità della serata e ritenuto la loro presenza come lievito per la crescita dell'iniziativa. Bravi tutti: I Cantori di Carpino, Puglia Folk project, Etnomusicantes, Audio Folk, Progetto Aria Sonora, La V'stsen. Un ringraziamento speciale a chi ha lavorato dietro le quinte Antonio D'amico, Giovanni Carrozzo, Francesca Fantone, Daniele Campaniello. Le premesse perchè questa 1° edizione dedicata alla tarantella ci sono tutte! Continuare sarà doveroso.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento