'Senti chi parla', fisioterapia e alimentazione in gravidanza nella seconda puntata

Dopo il successo della prima puntata, torna 'Senti chi parla', il nuovo format dell’Isola che c'è

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Il progetto selezionato a Foggia dall’impresa sociale 'Con i bambini' nell’ambito del fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, che si snoderà attraverso più puntate per parlare di quello che da molti è un vero e proprio 'universo' ancora poco conosciuto: il Neonato.

Ospiti della seconda puntata, in onda mercoledì 17 febbraio alle ore 18.30 sulle pagine Facebook di Parcocittà e dell’Isola che c’è, saranno: Paolo Tanzi, Pediatra; Anna Miani, Fisioterapista; Angela Sacco, Nutrizionista. Conduce Nicola Saracino, Responsabile Comunicazione L’Isola che c’è.

La prima puntata, in cui sono stati ospiti il Pediatra Paolo Tanzi e il medico Teresa Marcone, presidente dell’associazione Sani Stili di Vita, ha permesso di affrontare diversi temi legati ai primi istanti di vita del neonato, rispondendo ad alcune domande: perché il neonato piange spesso? E’ in grado di riconoscere il volto e la voce della madre? Qual è la capacità del suo cervello? Ebbene, come ha spiegato bene il dottor Tanzi, Neonatologo con una lunga esperienza nel settore medico, il neonato non solo presenta capacità di riconoscimento immediati, ma risponde ad un bisogno importante: quello di nutrirsi. Da qui la ricerca del latte materno, e il bisogno di attenzioni e coccole.

Ma sullo stato di salute del neonato influiscono anche le emozioni dei genitori, nel bene e nel male: importante allora condurre una gravidanza stando attendi al proprio benessere fisico e psichico. Lo sostiene convintamente Teresa Marcone, medico, podista, maratoneta, esploratrice, insomma una convinta assertrice che il movimento è vita e che la salute dell’individuo è l’equilibrio fra il benessere fisico, psichico, emozionale, relazionale ed ambientale e che tutto questo può nascere solo attraverso la conoscenza e la consapevolezza.

Nel corso della puntata in onda mercoledì 17 febbraio alle ore 18.30 sarà possibile interagire online con gli esperti, ponendo domande e riflessioni.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento