A San Giovanni Rotondo nasce la 'Piccola scuola di musica popolare'

La scuola organizzerà corsi di mandolino, fisarmonica, chitarra battente e percussioni (tamburo a cornice).

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Durante l'Open Day Artefacendo, che avuto luogo martedì 13 settembre, ore 17.00, presso il cortile dei Laboratori Urbani, il responsabile dell'associazione "Cala la sera", Pio Gravina, ha presentato in anteprima la "Piccola scuola di musica Popolare" di San Giovanni Rotondo.

La scuola organizzerà corsi di mandolino, fisarmonica, chitarra battente e percussioni (tamburo a cornice). L'idea parte dal bisogno di dare alla musica popolare una corretta collocazione didattica. La finalità è quella di attribuire un giusto valore e una giusta visibilità a strumenti musicali erroneamente giudicati secondari, oggi considerati non da meno rispetto a strumenti più diffusi e conosciuti.

La sfida è quella di formare quattro classi, seguite da maestri capaci, diplomati e con comprovate esperienze artistiche e musicali. Alle attività didattiche dei singoli strumenti si aggiungeranno alcuni laboratori complementari (teoria e solfeggio, musica d'insieme su repertori antichi, tradizionali e moderni).

Ci saranno anche ulteriori attività dedicate all'espressione vocale applicata ai repertori tradizionali, alla conoscenza dei testi e del dialetto, alla metrica espressiva del canto.

Per iscriversi ai corsi basta recarsi alla sede didattica in Corso Regina Margherita, 31 (dalle ore 15 alle 19). Per altre info contattate Pio Gravina, Direttore artistico e didattico della scuola, al 3334129893 (dalle 15 alle 19 dal lunedì al venerdì), o scrivetegli a piogravina@inwind.it

Torna su
FoggiaToday è in caricamento