Eventi Manfredonia

45 anni fa lo scoppio della torre d'arsenico Enichem. Padre Moscone ai sacerdoti: "Fate suonare le campane e spiegate ai fedeli il motivo"

L'invito dell'arcivescovo ai sacerdoti di Manfredonia, Monte Sant'Angelo e Mattinata

In occasione del 45° anniversario dello scoppio della torre Enichem contenente arsenico, avvenuta la domenica 26 Settembre 1976 alle 9.40 ed in preparazione  alla 49ma Settimana Sociale dei Cattolici Italiani, dal titolo “Il Pianeta che  speriamo”, padre Franco Moscone, arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, evidenzia come la chiesa diocesana voglia far sentire viva e forte la sua voce, pronta a discutere, valutare, discernere, incoraggiare o denunciare, e  contemporaneamente tenere aperto il dialogo con le Istituzione in merito a questioni di rilevanza sociale, ambientale, economica e lavorativa.  

"Nella memoria di tale triste anniversario la Chiesa Diocesana è presente per ricordare e continuare a camminare accanto alla popolazione ed a servizio del  territorio. Pertanto invito tutti i sacerdoti di Manfredonia, Monte Sant’Angelo e Mattinata a suonare a distesa la domenica 26 Settembre alle 09:40 le campane delle proprie chiese e spiegando nelle omelie ai fedeli la motivazione ed esortando la lettura della Lettera Pastorale al paragrafo 4.1. Per una “ecologia  integrale” che trasfigura l’Ambiente"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

45 anni fa lo scoppio della torre d'arsenico Enichem. Padre Moscone ai sacerdoti: "Fate suonare le campane e spiegate ai fedeli il motivo"

FoggiaToday è in caricamento