La 'Scalinata della pace' di Vieste vince il concorso 'Street Art'

L'assessore Capone: "Siamo orgogliosi di questo grande risultato perché consideriamo quest’arte come una grande occasione per vivere più a fondo la città e per costruire relazioni che creano comunità"

La scalinata della pace

Il progetto 'La scalinata della pace' presentato dal Comune di Vieste - assessorato alla Cultura in collaborazione con l'Istituto Comprensivo 'Rodari-Alighieri-Spalatro', ha vinto il concorso 'Street Art' presso la Fiera del Levante di Bari e riceverà il finanziamento per garantirne la sua realizzazione.

Il Comune di Vieste con una delibera di Giunta ha autorizzato la partecipazione di una delegazione del Consiglio comunale dei ragazzi alla riunione a Bari presso gli uffici della Regione Puglia dove, nell'ambito di una procedura negoziata, saranno verificati tempi, condizioni, priorità e modalità che determineranno l'ordine temporale e la consistenza dell'erogazione dei contributi della Regione, relativi alla misura 'Promozione della StreetArt' - La Cultura si fa Strada che ha il chiaro obiettivo di sostenere forme espressive in grado di contribuire a generare e riqualificare luoghi e beni della città con particolare riferimento alle aree degradate o periferiche. Soddisfazione è stata espressa dall'assessore Graziamaria Starace. "Il merito è soprattutto dei ragazzi, ma bravi tutti, dal dirigente scolastico Pietro Loconte, alle docenti Maria Grazia Cortellino e Patrizia Ida Grassi, oltre che dall'architetto Paola Minervino".

“Un bando per promuovere la street art come strumento di rigenerazione e riqualificazione delle periferie e delle aree più degradate delle nostre città. 150mila euro e 92 bellissime proposte pervenute – dichiara Loredana Capone - Oggi presentiamo i primi 12 progetti cantierabili entro il prossimo 31 ottobre. Siamo orgogliosi di questo grande risultato perché consideriamo quest’arte come una grande occasione per vivere più a fondo la città e per costruire relazioni che creano comunità. Ecco, con questa misura vogliamo stimolare laboratori di bellezza capaci di generare innanzitutto una rigenerazione sociale”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento