Disfida del Soffritto di Maiale, oltre 3000 partecipanti all’evento Slow Food

Alla comunità di Bovino il primo posto, seguita da quelle di Gesualdo e Flumeri. Nonostante la pioggia, migliaia di persone si sono riversate nella strada del borgo per degustare le “colazioni contadine”

Foto Gal Meridaunia

Oltre 3.000 partecipanti, 16 comunità daune e irpine coinvolte per un totale di 1.600 volontari che hanno animato gli stand, circa 550 chili di carne di maiale consumati in un sola giornata. Sono i numeri della più grande edizione della Disfida del Soffritto di Maiale – la manifestazione organizzata dalle condotte Slow Food “Foggia e Monti Dauni” e “Irpinia, Colline dell’Ufita e Taurasi” -, svoltasi ieri nel borgo di Bovino.

Nonostante le condizioni climatiche avverse e la pioggia incessante, migliaia di persone si sono riversate nei vicoli del centro storico del paese per degustare le “colazioni contadine” e il soffritto offerto dalle comunità. Uno sforzo organizzativo di notevole portata realizzato grazie al fondamentale supporto del Comune e della Pro Loco di Bovino, del Gal Meridaunia e di Promodaunia, i quali hanno avuto il merito di aver compreso l’importanza di un evento celebrativo dell’identità di un territorio unico, capace di custodire con determinazione e fierezza il proprio patrimonio storico e culturale dalle insidie di un concetto distorto di modernità che in nome della massimizzazione del profitto e di una produzione attenta solo alla quantità ha contribuito all’oscuramento dei valori sociali della civiltà contadina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Un merito che va condiviso - puntualizzano gli organizzatori - con tutti i comuni e le comunità partecipanti, che hanno animato la manifestazione con orgoglio e spensieratezza. Al di là del valore educativo e conviviale, la Disfida è stata anche una bella e leale competizione tra le diverse cucine delle comunità. Vincitrice, alla fine, è risultata la comunità di Bovino che ha visto la giuria tecnica esprimere parere pressoché unanime sulla preparazione del soffritto. Al secondo e terzo posto le comunità di Gesualdo e Flumeri”. Appuntamento al prossimo anno, quindi, quando Slow Food celebrerà il decimo anno della manifestazione che è ormai destinata a diventare uno degli eventi più importanti del sud Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento