La depilazione del maiale nero: per Faeto un grande successo

Faeto, centro francoprovenzale, noto come "il paese del prosciutto e del maiale nero"

Grande successo di pubblico per la 34° edizione della sagra del maiale nero di Faeto. Nonostante la neve ed il freddo pungente, migliaia di escursionisti ed avventori da tutta la Puglia e dalle regioni limitrofe hanno preso d'assalto il borgo francoprovenzale arroccato sui Monti Dauni. A Faeto, tutto parte dal maiale, e molto deve a questo animale, la fama del piccolo comune a 866 mt s.l.m., detto "il paese del prosciutto ed il paese del maiale nero".

Quest'anno, per la 34° edizione, l'Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Antonio Melillo, ha proposto una serie d'iniziative interessanti per i curiosi ospiti: dalle visite guidate presso i siti di maggiore interesse storico culturale, quali il Museo Civico del Territorio e la Torre dell'Orologio pubblico che custodisce al suo interno un meccanismo ancora funzionante risalente al 1700; fino allo spettacolo del comico targato Made in Sud Santino Caravella il precario, passando per la pesca di beneficenza organizzata dalla locale Parrocchia del SS. Salvatore.

Il momento cruciale di tutta la giornata, tuttavia, resta sicuramente la depilazione del maiale nero, a cura degli esperti del salumificio e allevamento 'Moreno', che con maestria hanno mostrato alla gremita platea come avviene una fase della macellazione del maiale. Grande compiacimento per la riuscita dell'evento ha manifestato il primo cittadino: "Siamo molto felici che Faeto e la sagra del maiale continui ad attirare ancora così tanti curiosi. Abbiamo dimostrato, ancora una volta, che la tradizione e la tutela della cultura locale non passano mai di moda. Auspichiamo in una affluenza altrettanto gratificante per la 54^ edizione della sagra del prosciutto, che ricordo, si ripete ogni anno la prima domenica di agosto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scacco al clan: maxi operazione antimafia di Carabinieri e Cacciatori, 50 arresti (anche a Foggia e Cerignola)

  • Duro colpo alla mafia dei clan Li bergolis e Papa, in affari con 'Ndrangheta e Camorra: 24 arresti per armi e droga, sequestri per 2 milioni

  • Mamma 'scatenata', in auto con i figli minori forza posto di blocco e avvia pericoloso inseguimento

  • Mafia garganica: catturato alle Canarie 'U meticcio', è rientrato in Italia dopo l'arresto del blitz 'Neve di Marzo'

  • Traffico di droga, colpito il 'Clan dei Montanari': blitz di polizia e finanza, 24 arresti

  • Aggredito il consigliere comunale Massimiliano Di Fonso: picchiato da 5 uomini, finisce in ospedale

Torna su
FoggiaToday è in caricamento