Roberto Matatia a Foggia: l'istituto Marcelline incontra la storia

Il 19 Febbraio 2019 dalle ore 9:00 alle ore 11:00 presso il teatro della nostra scuola, l’autore Roberto Matatia presenterà il suo libro “I vicini scomodi”. All’evento parteciperanno tutte le classi della Scuola Secondaria di I grado e sarà aperto a tutti i cittadini che abbiano voglia di ripercorrere le tappe più importanti della dittatura fascista.

Roberto Matatia, è un imprenditore di Faenza. Un giorno un signore anziano giunse nella sua azienda con delle lettere riguardanti la sua famiglia; rimase cosi colpito che pensò di scrivere un libro per lasciare una testimonianza scritta di ciò che successe da quando furono introdotte in Italia le leggi razziali. Il libro ci riporta al 1930 quando venne acquistata la villa della famiglia Matatia a Riccione e soltanto quattro anni dopo venne comperata la villa accanto, che allora si chiamava Villa Margherita, e che poi prese il nome di Villa Mussolini.

Se inizialmente la famiglia Matatia era orgogliosa di poter vivere accanto alla villa del Duce sempre frequentata da personaggi illustri, dal 1937 i rapporti tra Mussolini e Hitler si fecero più forti e le cose iniziarono a cambiare. Nel 1938 con l’avvento delle leggi razziali la vita dei Matatia e di tutti gli ebrei cambiò inesorabilmente. Qualcuno riuscì a fuggire, ma altri increduli restarono con fiducia nel nostro paese ma andarono incontro alla deportazione e alla tragica morte nei campi di sterminio. Questa sorte toccò anche a Camelia, una ragazza con la voglia di vivere e di innamorarsi. In una delle lettere indirizzate al suo amore cosi scrive:” Caro Mario, questa volta devo io scriverti una lettera d’addio, perché non so quando potrò riscriverti e se lo potrò fare ancora, il focolare della mia casa ormai è spento”. Parole dure, di rassegnazione, di paura per l’ignoto. Sono tanti gli interrogativi nati dalla lettura di questo libro e siamo contenti di poter dialogare con l’autore per fare luce su un periodo storico che ha cambiato la vita di tante persone. All'incontro interverrà anche la prof.ssa Antonella Cagnolati dell'Università di Scienze della Formazione di Foggia e ci sarà un indirizzo di saluto, oltre che della preside, prof.ssa Stefania Tetta dell'Assessore all'Istruzione Claudia Lioia. Ringraziamo la prof.ssa Antonella Santino per aver organizzato questo evento.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • 'Buondì Lucera!': un evento per scoprire insieme una città unica

    • dal 12 August al 4 September 2020
    • Ingresso Duomo
  • 'Aperi-trawellit' a Bovino: passeggiata antistress con aperitivo e una visita guidata in uno dei borghi più belli d'Italia

    • dal 18 August al 1 September 2020
    • Giannotti Bar Pasticceria Gelateria
  • 'Lucera, prima del sipario': passeggiata con guida turistica tra le strade della città amata da Federico II

    • dal 22 August al 5 September 2020
    • Ingresso Duomo

I più visti

  • Parte "Estate in Villa": il cartellone eventi estivi della città di Foggia

    • dal 1 July al 4 September 2020
    • Villa Comunale Karol Wojtyla
  • Il tour di Elodie fa tappa sui Monti Dauni: live a Sant'Agata 'Sul Palco delle Puglie'

    • 21 August 2020
  • Torna il teatro a Parcocittà: 8 spettacoli sostenuti dalla Fondazione Monti Uniti

    • Gratis
    • dal 17 July al 31 August 2020
    • Parcocittà
  • Il Carpino in Folk si farà: due serate piene di spettacoli in Piazza del Popolo

    • dal 8 al 9 August 2020
    • Centro
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    FoggiaToday è in caricamento