Parte “Riprendere… in giro”: a Orta Nova i disabili incontrano il mondo del Cinema

Il progetto partirà a settembre e durerà 12 mesi. Venti i ragazzi che studieranno linguaggi, tecniche e strumenti cinematografici

La presentazione del progetto

Vulcanico. E’ “Riprendere… in giro – essere il cinema, vivere il territorio” il progetto della cooperativa “SocialService” destinato a 20 ragazzi diversamente abili della Capitanata presentato a stampa e famiglie lo scorso giovedì 25 luglio nel Palazzo ex-Gesuitico di Orta Nova. Il progetto beneficia del finanziamento del Dipartimento per le Pari Opportunità nell’ambito del “Bando pari opportunità nell’arte, cultura e sport a favore di persone disabili” al’interno del quale “Riprendere… in giro” si è classificato terzo.

“Per noi è motivo di orgoglio aver vinto questo bando – ha dichiarato Gerardo Consagro, presidente di “SocialService” – perché è stato il primo a livello nazionale al quale abbiamo partecipato. E non potevamo farci sfuggire questa occasione dal momento che la nostra mission è quella di lavorare con e per i disabili su diversi fronti, coprendo tutte le tematiche e le problematiche che li riguardano. Interagire con loro è un qualcosa di straordinario, sono capaci di dare davvero tanto e di ricaricarti. Sono la nostra forza”.

“Riprendere… in giro” è, infatti, un progetto finalizzato all’integrazione e socializzazione dei diversabili attraverso cinema, teatro e riscoperta del territorio. Partirà a settembre e durerà circa 12 mesi durante i quali i 20 ragazzi studieranno linguaggi, tecniche e strumenti cinematografici, parteciperanno ad un laboratorio teatrale tenuto da Pino Casolaro, vedranno film che parlano di “diversabilità” sui quali saranno aperti dei dibattiti pubblici e visiteranno alcune delle location delle pellicole visionate.

“Abbiamo scelto storie che parlano di disabili che hanno una prospettiva diversa – ha sottolineato Rosa Berardino Responsabile Area Progetti – e che hanno tanto da insegnare ai normodotati. Sono storie differenti perché i protagonisti ce l’hanno fatta e per questo possono essere dei modelli. Si tratta, in realtà, più che di un progetto di un vero e proprio viaggio alla riscoperta di se stessi, un viaggio che li renda consapevoli di essere parte integrante del mondo”.

“Riprendere… in giro” terminerà con la realizzazione di una docu-fiction che racconti l’intero percorso. “Per noi sarebbe un traguardo davvero importante – ha dichiarato Antonio Berardino, coordinatore organizzativo – se riuscissimo a guidare i ragazzi nel montaggio di questa narrazione. Il progetto è finalizzato non soltanto all’integrazione, ma soprattutto alla conoscenza e presa di coscienza di sé. E il montaggio non è altro che la messa in ordine, l’esposizione agli altri delle proprie emozioni. Speriamo di poterci riuscire grazie anche all’ausilio di tutti i professionisti impegnati”.

Il documentario, infine, potrebbe partecipare ad alcuni festival nazionali ed internazionali come il “Festival Cinematografico Internazionale “Lo sguardo degli altri - Cinema e Handicap” di Milano e il Concorso Nazionale per cortometraggi “Cinemabili” di Genova. Per iscriversi alle selezioni c’è tempo fino al 26 agosto 2013. I moduli possono essere ritirati presso la sede della coop. “SocialService” (largo Mezzana, Orta Nova).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: violento impatto tra un'auto e un tir, c'è una vittima

  • Shock a Milano, foggiana rifiutata da una "salviniana razzista" "Non ti affitto casa perché sei del Sud" (Audio)

  • Foggiana rifiutata, milanese "razzista e salviniana" ritratta: "Colpa della menopausa, disposta ad affittarle casa senza cauzione"

  • Milanese nega affitto a ragazza foggiana: "Sono razzista e leghista". Salvini : "È una cretina"

  • Da "nonostante sia di Foggia" a 'Zoo pieno di terroni": aperto procedimento contro Feltri dopo l'esposto dei colleghi

  • Nocerina-Foggia, scontri tra ultras fuori dallo stadio nel prepartita: feriti due tifosi foggiani

Torna su
FoggiaToday è in caricamento