Giovedì, 21 Ottobre 2021
Eventi

I taralli di patate: quando il dolce incontra il salato

Un dolce tipico del Gargano. La patata conferisce morbidezza al tarallo, lo zucchero per dargli un tocco di dolcezza

Dolce e salato confluiscono in un trionfo di sapori e gusto. La ricetta di oggi vi offre i taralli di patate, dolce molto consumato nei centri garganici.

Per prepararlo è necessario avere farina (500 grammi), patate (500 grammi), 6 uova, sale fino, mezzo lievito di birra.

Come primo azione, bisogna versare le patate con la buccia in una pentola in acqua salata, e lessarle. Una volta lessate le patate, scolare e sbucciarle, e premerle con lo schiacciapatate.
Sulla spianatoia, preparare la farina disponendola “a fontana”, mettere al centro le uova, un cucchiaio di sale, il lievito e le papate schiacchiate. Una volta impastato il tutto, si procede con la realizzazione delle ciambelle. Prima di poterle friggere, bisogna farle lievitare per un’ora. Terminata la lievitazione, si può procedere alla frittura. Completata la frittura, disporre le ciambelle su carta da cucina, cosicché rilascino l’olio in eccesso, e poi spolverare con lo zucchero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I taralli di patate: quando il dolce incontra il salato

FoggiaToday è in caricamento