menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Monte Sant’Angelo, scomparsa Libergolis: ricerche senza esito

L'allevatore 41enne è scomparso lo scorso 24 giugno. Nel week end si è alzato in volo un elicottero per fotografare e censire le zone oggetto delle ricerche. Purtroppo non sono emersi elementi utili alle indagini

 

Proseguono le ricerche di Francesco Libergolis, il 41enne di Monte Sant’Angelo scomparso il 24 giugno scorso. I carabinieri di Manfredonia, quelli della Tenenza di Vieste, del Corpo Forestale dello Stato e della Protezione Civile di Foggia, continuano a setacciare le vaste ed impervie aree del Gargano.

Per ora, l’unica traccia resta la Fiat Punto in uso allo scomparso, rinvenuta nella fitta vegetazione in località “Paradiso Selvaggio” agro di Vieste.

Nel week end un elicottero dell’arma in costante contatto radio con i capi squadra dei quasi cinquanta uomini impegnati, ha fotografato e censito dall’alto le zone interessate. Purtroppo le ricerche non hanno fornito elementi di novità.

Dell’allevatore montanaro, parente dei più noti “Ciccillo” e Pasquale, non si hanno notizie. Resta in piedi e si fa sempre più concreta l’ipotesi “lupara bianca”. Il giorno della scomparsa Francesco si sarebbe dovuto incontrare a Manfredonia con un cugino per raggiungere l'ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo. Francesco a quall'appuntamento non è mai arrivato.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento