Concorso nazionale musicale 'Umberto Giordano', l'ottava edizione dal 3 al 6 maggio

8° Concorso Nazionale Musicale Umberto Giordano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Per l'ottavo anno consecutivo, l'Associazione Musicale "Suoni del Sud" la Provincia e il Comune di Foggia hanno ultimato i preparativi del Concorso Nazionale Musicale Umberto Giordano, destinato agli alunni delle Scuole Musicali. Anche quest'anno l'ormai tradizionale manifestazione, giunta all'ottava edizione sarà articolata in Sei sezioni: Solisti (pianoforte, chitarra, strumenti ad arco, strumenti a fiato, strumenti a percussione, Batteria, arpa e fisarmonica), Musica d'Insieme (gruppi strumentali da 2 a 15 elementi), Orchestra (ensemble con minimo 20 elementi a organico differenziato), Coro (minimo 15 elementi per gruppi corali costituiti in qualsiasi ordine) Talent Voice (canto moderno) e Bande Musicali.

Dopo il successo delle passate edizioni anche quest'anno viene confermato il Premio intitolato a Gino Sannoner nella sezione Talent Voice - canto moderno indimenticato sassofonista foggiano, che durante la sua lunga carriera ha avuto l'onore di salire sullo stesso palco di Mia Martini, Perez Prado, Anna Oxa, Fausto Leali e tanti altri grandi nomi della musica internazionale. "Ci sono personaggi - spiega Lorenzo Ciuffreda, direttore artistico del concorso - che anche dopo la loro scomparsa continuano a insegnare qualcosa. Gino continua a rappresentare un esempio e un modello da imitare per tutti gli appassionati di musica".

Il "Premio Gino Sannoner" è aperto a tutti coloro che fanno parte sia di una Scuola Statale, Paritaria, Associazioni, Scuole Musicali private e autodidatti. Potranno partecipare cantanti solisti di qualsiasi nazionalità, divisi per categoria in base all'età, presentando brani editi e/o inediti sia in lingua italiana che straniera ed eseguiti rigorosamente dal vivo. Avremo l'onore e il piacere di avere come Presidente di Giuria il famoso LUCA PITTERI musicista e Vocal Coach. Si diploma in pianoforte presso il Conservatorio di Musica B. Marcello di Venezia. Ha collaborato con i maestri CLAUDIO ABBADO, CARLO MARIA GIULINI, ELIAHU INBAL, PETER MAAG, JEFFREY TATE, RUDOLPH BARSHAJ.

Dal 1994 è direttore del "Venice Gospel Ensemble" (ora VGE Vocal Project), affermato gruppo vene­ziano di musica afroamericana col quale vanta ben quattro lavori discografici un libro metodo (e non solo) sul canto, che i due fratelli hanno scritto in quasi due anni di lavoro, raccogliendo le loro esperienze nei vari ambiti: oltre alla parte del metodo molto seria ma non "traumatica", contiene una serie di consigli per chi approccia a questo mestiere e anche per chi già lo fa. Da citare anche le lunghe e proficue collaborazioni artistiche con Renato Serio, Beppe Vessicchio e oltre a collaborazioni discografiche e televisive di grande prestigio nelle quali ha avuto modo di esibirsi a fianco di artisti quali MICHAEL BUBLE', LIONEL RITCHIE, PINO DANIELE, RENATO ZERO, i TAKE SIX, CLAUDIO BAGLIONI, ELISA, i POOH, GIGI D'ALESSIO, IVANA SPAGNA, PAOLO BELLI.

Volto noto al pubblico per aver rivestito in ben sei edizioni il ruolo di docente di canto nella fortunata trasmissione "AMICI DI MARIA de Filippi" su Canale 5, per due anni, nel 2003 e 2004, eletto Programma dell'anno, è stato preparatore vocale di numerose trasmissioni televisive tra le quali "TI LASCIO UNA CANZONE" su Rai Uno (2008-2009) con Antonella Clerici e "IO CANTO" (2010-2013) con Gerry Scotti.

La novità di quest'anno è la Sezione VI Bande Musicali nasce con l'intento di valorizzare i corpi bandistici o orchestra di fiati presenti in ambito nazionale. È aperta a tutte le bande senza limite nel numero dei musicisti che le compongono. Per musicisti professionisti si intendono: insegnanti di Conservatorio o Scuola di musica pareggiata, Scuola ad Indirizzo Musicale, orchestrali di ruolo o con contratto di almeno 12 mesi presso una banda o un'orchestra professionale. Le bande dovranno eseguire un brano d'obbligo e un brano a libera scelta come riportato all'art. 2 Sez. VI. La commissione esprimerà un giudizio, in centesimi, in base ai seguenti parametri: intonazione, qualità del suono, insieme, espressione e dinamica, interpretazione e scelta del programma in base al livello della banda. Il concorso avrà sede a Foggia, al Teatro del Fuoco (Vico Cutino, 6), dal 3 al 6 maggio 2016. "Siamo certi che la chiave dell'ottima riuscita delle edizioni precedenti sia da ricercare nella sempre sincera e celere collaborazione sinergica delle scuole coinvolte e di quanti si attivano con ogni mezzo, ma soprattutto con sollecitudine, verso quelle giornate di concorso nelle quali vi è una devastante invasione di persone e mezzi, ma che si rivela sempre un festoso incontro e anche un prezioso scambio generazionale" affermano i promotori del concorso Gianni Cuciniello e Lorenzo Ciuffreda, rispettivamente Presidente e Direttore Artistico. Obiettivo del concorso è quello di valorizzare il lavoro svolto dai docenti e alunni nell'ambito delle scuole a indirizzo musicale e di consentire ai giovanissimi interpreti di confrontarsi in un ambito extra scolastico. La domanda di iscrizione dovrà pervenire all'Associazione Musicale "Suoni del Sud", Viale Ofanto, 136 a Foggia, entro il 22 aprile 2016 e dovrà essere anticipata via e-mail: concorsogiordano.fg@libero.it

Il regolamento completo del concorso è scaricabile dal sito www.concorsomusicaleumbertogiordano.com Per informazioni sarà possibile contattare la segreteria dell'Associazione allo 0881.722706 o al 333.8587858.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento