menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Torna la Fiera Internazionale dell’Agricoltura e Zootecnia: taglio del nastro il 27 aprile

L'edizione 2016 è particolarmente attesa da espositori e operatori, per la coincidenza con l’avvio della nuova programmazione regionale cofinanziata

Tutto pronto per la 67a Fiera Internazionale dell’Agricoltura e della Zootecnia di Foggia. La Fiera aprirà i battenti il prossimo mercoledì 27 aprile, alle 10:00; all’incontro con le istituzioni locali, le organizzazioni di categoria ed il mondo dell’informazione interverranno l’assessore alle Risorse Agroalimentari, Leonardo di Gioia e l’assessore Regionale al Bilancio, Raffaele Piemontese, a conferma e testimonianza della rafforzata e fattiva collaborazione tra Regione Puglia e Fiera di Foggia, finalizzata a valorizzare il ruolo che l’ente fieristico dauno può svolgere nell’interesse dell’economia del territorio e del sistema Puglia nel suo complesso.

Gli interventi dei rappresentanti del governo regionale saranno preceduti dai saluti di Giovanni Vitofrancesco, Commissario straordinario Fiera di Foggia; Franco Landella, sindaco di Foggia; Francesco Miglio, presidente della Provincia di Foggia; Fabio Porreca, presidente Camera di Commercio di Foggia. L’Assemblea dei Sindaci della Capitanata, convocata per la giornata inaugurale, conferirà inoltre ulteriore prestigio all’avvio della rassegna agrozootecnica più importante del Mezzogiorno: quella del 2016 è infatti un’edizione particolarmente attesa da espositori e operatori, soprattutto per la coincidenza con l’avvio della nuova programmazione regionale cofinanziata, alla quale fa da cornice un andamento  stagionale favorevole che sta creando i migliori presupposti per la corrente annata agraria.

La presentazione delle nuove prospettive per il comparto agricolo rafforzano dunque il ruolo storico della Fiera Internazionale dell’Agricoltura e della Zootecnia di Foggia quale sede privilegiata per il confronto, l’approfondimento, l’informazione e la divulgazione tecnico-scientifica, coniugando come sempre tradizione ed innovazione, in efficace sintesi con il momento espositivo rappresentato da saloni e padiglioni specializzati dedicati ai diversi comparti e filiere che ne fanno il punto di riferimento per il trasferimento dell’innovazione e della conoscenza. La Fiera di Foggia si conferma così fattore propulsivo per i processi di internazionalizzazione delle imprese, impegnate a cogliere segnali di ripresa e nuove opportunità nella loro interlocuzione commerciale con tutti i principali mercati.

In Capitanata, come nel resto della Puglia, l'agricoltura – oltre alla sua valenza di rilievo per il paesaggio e le tradizioni rurali – riveste infatti un ruolo rilevante nel sistema economico per il suo contributo alla formazione del prodotto interno lordo ed all'occupazione, come peraltro attestano i primati produttivi in ambito nazionale per molteplici comparti, dall'olivicoltura alla cerealicoltura, dalla viticoltura all'orticoltura. Una leadership produttiva valorizzata anche dal riconoscimento e dalla tutela dei livelli di qualità e tipicità con marchi di denominazione di origine che interessano gran parte del territorio. La 67a Fiera Internazionale dell’Agricoltura e della Zootecnia sarà aperta tutti i giorni con orario continuato ed ingresso gratuito dalle ore 9 alle 21,30.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento