Ecco il 'presepe nero', l'opera degli studenti di Cerignola: sagome disperate denunciano "il lutto dell'umanità"

Un presepe chiaramente di denuncia quello realizzato dagli studenti del Liceo Artistico "Zingarelli - Sacro Cuore" di Cerignola, che verrà oggi alle 17.00 nel cortile di Palazzo Dogana a Foggia. La natività è volutamente nera

Un presepe chiaramente di denuncia quello realizzato dagli studenti del Liceo Artistico "Zingarelli - Sacro Cuore" di Cerignola, che verrà oggi alle 17.00 nel cortile di Palazzo Dogana a Foggia e dove resterà in esposizione per tutte le festività natalizie. L'idea è nata dalla professoressa Lucia Grosso ed è realizzata dagli alunni delle classi 3^ e 4^ B e 5^ A, coordinati dalle Profossoresse H. Pinto, M. Fasinella, V. Chieti, T. Scommegna, e gli assistenti G. Cipollino, A. Giallella. 

"Volevamo rompere gli schermi e speriamo di esserci riusciti" - ammette  la professoressa Grosso. "Il nostro compito da docenti è quello di  sensibilizzare e coltivare il senso civico dei nostri ragazzi. Pensiero che la preside Giuliana Colucci ha sposato in pieno." 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un presepe inusuale, ma fortemente reale, una natività volutamente in nero, a rappresentare il lutto dell'umanità e circondata da un drammatico girotondo di sagome avvolte dalla disperazione della guerra.  "Sono immagini reali e forti che tutti i giorni ci arrivano, prepotenti, dai giornali - racconta Grosso -. Abbiamo riprodotto fedelmente  l'ultimo bombardamento avvenuto a novembre in un campo profughi a nord della Siria". Ma c'è anche un tocco di colore in mezzo a tanta devastazione. "E' un ramoscello di ulivo, simbolo di pace, lì in mezzo alle macerie, a rappresentare la speranza di un mondo di pace ancora possibile. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Il gruppo Amadori vende azienda del Foggiano per 30 milioni. I nuovi proprietari sono le 'Fattorie Garofalo' di Capua

  • Locale sovraffollato, multa e 5 giorni di chiusura dopo 70 giorni di stop forzato. Titolari si scusano: "Situazione ingestibile"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento