Tra racconti e illustrazioni, prende vita "Il sogno di Marco"

Un libro speciale che nasce da un sogno - quello di Marco Mastrangelo - di una vita normale, a misura dei suoi desideri. La presentazione del volume il 26 maggio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

"Il sogno di Marco" è un libro molto speciale perchè nasce da un sogno - quello di Marco Mastrangelo - di una vita normale, a misura dei suoi desideri più profondi. Questo sogno, insieme con le sue idee grafiche, è stato l'occasione per i bambini e le bambine di liberare i propri, di sogni.

La vita di un ragazzo dagli occhi a mandorla è stata raccontata ai bambini e alle bambine, anche attraverso i suoi quadri, e loro l'hanno rielaborata in una fiaba, Il sogno di Serghej, contenuta nel libro. Dunque il progetto da cui questo libro è nato ha avuto come destinatari gli alunni e le alunne del secondo ciclo della scuola primaria, bambine e bambini abituati al confronto con la disabilità e a condividerla, con l'obiettivo di riflettere sulla disabilità per viverla come risorsa possibile in un mondo inclusivo.

Il risultato è un albo gioiosamente illustrato adatto a bambini e bambine ma anche un libro che racconta come la diversità possa essere vissuta come una ricchezza, cosa che avviene quotidianamente presso la Fondazione AS.SO.RI. ONLUS di Foggia, che è la promotrice del progetto. Il volume verrà presentato ufficialmente il prossimo 26 maggio, alle 16.30, nell'auditorium della Biblioteca Provinciale di Foggia. Marco Mastrangelo è l'autore delle idee grafiche che hanno dato vita al progetto. Lui è un artista down di 40 anni, educato alle tecniche pittoriche presso l'Istituto d'Arte di Foggia, sua città natale, perfezionate all'Accademia delle Belle Arti di Foggia.

Ha al suo attivo una mostra estemporanea, cinque mostre personali, una bipersonale con Tiziana Pertoso, giovane artista salentina e molte mostre collettive da Roma a Catania, da Palermo a Cesenatico, dall'Argentina a Reggio Calabria, da Termoli a Napoli. Vive e lavora a Foggia. Il suo studio è in via Molfetta, 23. Gli autori del cuore sono i bambini e le bambine delle classi terza, quarta e quinta della scuola AS.SO.RI. che hanno scritto il racconto Il sogno di Serghej, contenuto nel libro.

Il progetto è stato realizzato dai bambini e bambine della scuola primaria dell'Istituto AS.SO.RI Onlus. Un Istituto all'avanguardia che è nato dall'intenzione di salvaguardare i bisogni delle nuove generazioni, stimolati eccessivamente da una società mediatica ove vige l'apparenza, lo effimero in un susseguirsi di stimoli-risposta che si esauriscono nell'attimo e non costruiscono tasselli e impalcature mentali ed emotive capaci di elaborare il pensiero, conservandolo nello scrigno prezioso del cuore e affidandolo allo essere. Una realtà operativa sul territorio nata nel 1981 per diffondere la cultura dell'integrazione ieri e della inclusione oggi attraverso un impianto natatorio ove potessero condividere l'ebbrezza dello sport tutte le diversità.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento