Da Putignano a Foggia, il Carnevale è in città: "Sarà grande festa e sana confusione"

Presentato il cartellone di eventi organizzati dall'Amministrazione in collaborazione con il Comune di Putignano, Accademia belle Arti, Confcommercio e Confesercenti e l'Associazione Fratres di Putignano

Si è svolta questa mattina, nella sala Giunta di Palazzo di città, a Foggia, la conferenza stampa di presentazione del “Carnevale a Foggia 2015”, cartellone di eventi organizzati dall'Amministrazione (Assessorati alla Cultura, all'Istruzione, alle Attività Economiche) in collaborazione con il Comune di Putignano, l'Accademia di Belle Arti di Foggia, la Confcommercio e la Confesercenti di Foggia, l'Associazione Fratres di Putignano.  il Comitato Quartiere Ferrovia di Foggia e una serie di associazioni del territorio.

Ad illustrare le iniziative, il Sindaco Franco Landella e gli Assessori comunali Annapaola Giuliani (Cultura), Genny Moffa (Attività Economiche) e Carla Calabrese (Pubblica Istruzione). Sono intervenuti anche Danilo Audiello, in arte Alexis Arts, foggiano, campione europeo di illusionismo, e i rappresentanti della compagnia “Luce in Scena” che hanno creato una sorta di “effetto carnevale” grazie alla presenza di alcuni personaggi in maschera.

«Il carnevale deve essere un momento di gioia per la nostra città», ha esordito il sindaco Landella. «Un momento per far tornare, almeno per un po’, il sorriso sui volti dei Foggiani. L’organizzazione di momenti di animazione legati al carnevale è nata dietro mio preciso impulso, perché ritengo che in un momento di crisi come quello che attraversiamo bisogna regalare serenità, ottimismo e nuove speranze ai cittadini, attraverso la cultura, l’arte e lo spettacolo, ma anche attrazione di visitatori, in città e nella bella isola pedonale di Foggia che abbiamo voluto allargare –e permettetemi di esserne orgoglioso. L’aumento di presenze movimenta il sistema economico cittadino: lo abbiamo verificato anche con le iniziative del periodo festivo, e vogliamo proseguire in questa direzione».

Il sindaco ha ringraziato il Comune di Putignano che, grazie ad una collaborazione gratuita, ha consentito di allestire le sfilate di alcune delle maschere che animeranno il celebre carnevale della cittadina pugliese. Il ringraziamento del primo cittadino è andato anche agli assessori che, grazie ad un lavoro in collaborazione stretta, hanno saputo allestire un cartellone interessante e coinvolgente.

IL PROGRAMMA COMPLETO 

«Ci teniamo particolarmente a riportare la gente in piazza», ha aggiunto l’assessore Giuliani: «non solo i Foggiani, ma anche chi abita fuori dal capoluogo, affinché possa vivere con noi le strade e le piazze cittadine. Il carnevale è, di solito, una festa abbinata idealmente ai più piccoli, ma in quei cinque giorni vivremo momenti di festa che sapranno far gioire anche i più grandi». L’assessore ha tenuto a sottolineare la risposta positiva delle associazioni cittadine, che hanno risposto all’appello del Comune a proporsi per animare il cartellone del carnevale.

«Le manifestazioni si terranno anche in spazi culturali del Comune come la Pinacoteca», ha aggiunto l’assessore Giuliani, «ma soprattutto nelle piazze della città, perché come sempre sottolinea il sindaco, è giusto che le strade di Foggia tornino a vivere e a vestirsi a festa, come faranno le vetrine dei negozi. Per questo dobbiamo anche ringraziare l’Accademia delle Belle Arti che ha contribuito alle decorazioni urbane, ma anche il sindaco di Putignano Domenico Giannandrea e il suo assessore alla Cultura Emanuela Elba che ci hanno messo a disposizione maschere, pupazzi in cartapesta e miniature dei carri con grandissima disponibilità per arricchire la mostra che di fatto darà il via alle manifestazioni carnevalesche, il 12 febbraio, alle 18.30, nella Pinacoteca Novecento».

«Il mio è l’intervento più “semplice” in questo contesto», ha scherzato l’assessore Calabrese, «essendo il carnevale la “festa dei bambini” ed occupandomi io delle attività della scuola. Abbiamo trovato la piena disponibilità delle scuole foggiane: tutte quelle dell’infanzia comunali, le scuole dell’infanzia paritarie, le elementari e le medie, oltre all’Istituto “Pacinotti” che farà sfilare le produzioni del suo corso di moda e al Liceo Artistico che appronterà tre grandi cartelloni dipinti dagli studenti. Sarà un momento di grande festa e di “sana confusione”, come spesso accade quando sono coinvolti i bambini».

A concludere gli interventi istituzionali, l’assessore Moffa: «Mi unisco ai ringraziamenti e li estendo alle associazioni di categoria - Confcommercio e la Confesercenti di Foggia- che hanno collaborato in maniera determinante per la riuscita di questo ciclo di eventi. L’obiettivo è quello di rivitalizzare il cuore della città, portando in strara i cittadini attraverso alcuni attrattori come le attività mercatali e gli eventi che abbiamo programmato. Voglio ricordare che ci saranno due importanti eventi a tema, dedicati a San Valentino e agli innamorati, in Piazza Mercato e a Piazza Giordano. E voglio, in conclusione, fare un plauso al Comitato Quartiere Ferrovia per aver contribuito all’organizzazione dell’evento che si terrà giorno 14 [“That’s Amore”] lungo Viale XXIV Maggio».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grande apprezzamento per il piccolo momento di magia regalato da Danilo Audiello – in arte, “Alexis Arts”- ,illusionista foggiano, che vive e studia a Cambridge e si sta preparando in queste settimane alle Olimpiadi dell’illusionismo, prestigioso appuntamento mondiale dove anche la città di Foggia, quindi, sarà degnamente rappresentata. L’artista foggiano ha dato un saggio delle sue notevoli capacità illusionistiche, stupendo i giornalisti e gli amministratori intervenuti.
Il saluto finale è stato dato da Emanuele Pacca, della compagnia teatrale e musicale “Luce in Scena” che oltre a ricordare il musical per bambini “Mascherì e mascherè” che sarà allestito il 15 febbraio in piazza De Sanctis, ha ricordato che il corteo di mascherine del 12 febbraio partirà da Palazzo di città, alle ore 16, dopo la discesa dal loggione centrale di un vigile del fuoco vestito da “Ursine ‘u stagnarìlle”, la maschera tipica del carnevale foggiano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento