Premio Adriatico 2019, tra i vincitori anche i foggiani Losavio e Paglia

Losavio, direttore artistico dell’Associazione ‘Amici della Musica’ e docente presso il Conservatorio di Foggia, ha vinto il premio nella sezione Musica. Paglia, già docente all’Università di Foggia, ha vinto nella sezione saggistica

La commissione designatrice, presieduta dal prof. Massimo Pasqualone, ha proclamato i vincitori pugliesi del premio internazionale Adriatico 2019 per le 12 sezioni. Tra i vincitori, ci sono anche i foggiani Domenico Losavio (vincitore nella sezione Musica) Luigi Paglia (saggistica), Roberto Chirico: Narrativa, Donato Tambone: Poesia, Matteo Schinaia: Giornalismo, Giovanni Mappa: Arte, Bruno Maggi: Politica, Asd Gargano 2000: Sociale, Michele Grassi: Sport, Anna Miccoli: Imprenditoria, Michele Guerra: Scuola, Salvatore Castrignano: Memoria.

Losavio è direttore artistico dell'Associazione 'Amici della Musica' di Foggia. Docente presso il Conservatorio 'Umberto Giordano' di Foggia e il Conservatorio Santa Cecilia di Roma. Ha avuto una brillante carriera concertistica in qualità di solista e in varie formazioni da camera. Come solista e in qualità di Direttore, ha eseguito e diretto in prima assoluta, numerose composizioni di alcuni fra i più importanti autori contemporanei. 

Paglia è stato docente di Letteratura Italiana Contemporanea, di Laboratorio di scrittura, Informatica per la letteratura e Teoria e Prassi della intertestualità presso l'Università di Foggia. Ha all'attivo oltre 50 pubblicazioni per prestigiosi marchi editoriali. I suoi saggi su su Dante, Eliot, Grass, Ungaretti, Luzi, Pirandello e Betti, sono apparsi anche su riviste straniere. Come critico letterario ha dedicato gran parte dei suoi studi a Ungaretti e Mario Luzi, del quale fu amico personale. 

La cerimonia di premiazione si terrà a Guardiagrele il 28 dicembre 2019 alle ore 17, presso l’Ente Mostra Artigianato Artistico Abruzzese di Guardiagrele con la consegna dei riconoscimenti.

L’associazione Interdestinazione arte ha come principale obiettivo la creazione di una rete nazionale ed internazionale di artisti e scrittori, che contribuiscono con le loro opere ed esposizioni a diffondere il vero significato dell’arte attraverso mostre in varie parti del mondo, premi letterari e presentazioni di libri.

L’ Associazione si è impegnata nell'evento internazionale: “Premio Adriatico. Un mare che unisce”, nel quale verranno tributati riconoscimenti a personalità di varie regioni italiane (Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Molise e Puglia) e quattro Paesi (Italia Slovenia, Croazia e Albania) che si affacciano sul mare Adriatico o che hanno costruito ponti e legami con le stesse ma, in ogni caso, che eccellono nel campo della poesia, giornalismo, arte, politica, sociale, sport, saggistica, musica, imprenditoria, scuola, narrativa ed anche alla memoria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento