Carabinieri in festa per il 202° anniversario della Fondazione dell'Arma: i premiati

Il colonnello colonnello Antonio Basilicata: "Il mio ringraziamento va a tutti i Carabinieri del Comando Provinciale ed alle loro famiglie, perché solo grazie al loro costante sacrificio riusciamo a garantire un'azione di prevenzione"

Col. Antonio Basilicata - FOTO D'Agostino

Foggia festeggia il 202° anniversario della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri. Per l’occasione il comandante provinciale dei carabinieri di Foggia, Antonio Basilicata, ha ripercorso l’attività svolta dai militari negli ultimi 12 mesi, indagini e operazioni che sono valsi encomi solenni e premi.

“Oggi più che in altre occasioni, dopo quasi quattro anni al Comando Provinciale di Foggia – ha spiegato in apertura il colonnello Antonio Basilicata - desidero rivolgere un ringraziamento di particolare intensità a tutti i miei Carabinieri del Comando Provinciale ed alle loro famiglie, perché solo grazie al loro costante sacrificio, svolto in sinergia con le altre Forze di Polizia, riusciamo a garantire un’importante azione di prevenzione nella provincia”.

“Celebriamo oggi i 202 anni della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri, istituzione moderna, efficiente e apprezzata”, che si esprime nei diversi settori di intervento attraverso un modello operativo imperniato sulla “prossimità” e fondato sul ruolo delle oltre 4600 Stazioni e Tenenze, che rappresentano sicuri riferimenti per la collettività, a tutela della libertà e della convivenza civile.

“La loro missione è quella di garantire la prevenzione e il contrasto dei reati, assicurando la necessaria presenza sul territorio, promuovendo quella vicinanza e quella partecipazione alla vita delle comunità, che è significativamente racchiusa nell’espressione Arma della gente”. Non è un caso che molte delle attività di indagini ricordate con le attestazioni di merito sono nate proprio da informazioni acquisite tra la gente.

L’elenco dei premiati.

  1. Encomio Semplice del Comandante Interregionale Carabinieri “Ogaden”, concesso al Tenente Manuel CURRERI

Addetto a Stazione distaccata operante in territorio caratterizzato da elevato indice di criminalità, evidenziando spiccate capacità professionali e non comune spirito di sacrificio, offriva determinante contributo a complessa indagine, che consentiva di disarticolare un sodalizio criminale dedito al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. L’operazione si concludeva con l’arresto in flagranza di 14 persone, l’esecuzione di 21 provvedimenti restrittivi ed il sequestro di un immobile destinato alle attività criminali.

  1. Encomio Semplice del Comandante della Legione Carabinieri Puglia, concesso al Tenente Colonnello Pasquale DEL GAUDIO; Capitano Nicola GARGINI; Maresciallo Aiutante sostituto Ufficiale di Pubblica Sicurezza Vincenzo LOPS; Maresciallo Capo Giuseppe MANSOLILLO; Maresciallo Capo Michele PAPAGNA;  Appuntato Scelto Emilio VISCO; Appuntato Marco DE MARCO

Comandante di Reparto Operativo, Comandante e Addetti di Nucleo Investigativo di Comando Provinciale operante in territorio caratterizzato da elevato indice di criminalità mafiosa, evidenziando qualificata professionalità, profondo senso del dovere e spiccato intuito investigativo, partecipavano a complessa attività d’indagine riuscendo ad individuare e trarre in arresto due persone responsabili di un efferato omicidio e di un tentato omicidio.

  1. Encomio Semplice del Comandante della Legione Carabinieri Lazio, concesso al Brigadiere Nicola STELLA

Addetto a Nucleo Investigativo di Gruppo, evidenziando spiccata professionalità ed assoluta dedizione, forniva determinante contributo a complessa attività d’indagine che permetteva di identificare e trarre in arresto un pregiudicato, autore dell’omicidio di un commerciante, a scopo di rapina.

  1. Encomio Semplice del Comandante della Legione Carabinieri Puglia, concesso al Tenente Colonnello Pasquale DEL GAUDIO;  Maresciallo Aiutante sostituto Ufficiale di Pubblica Sicurezza Michele RUSSO; Maresciallo Aiutante sostituto Ufficiale di Pubblica Sicurezza Federico D’AMBROSIO; Maresciallo Capo Michele Silvestro IMPAGNATIELLO;  Vice Brigadiere Maurizio FEDELE; Vice Brigadiere Giuseppe DI MAGGIO; Appuntato Sergio LANAVE

Comandante di Reparto Operativo e Addetti di Nucleo Investigativo di Comando Provinciale, evidenziando elevata professionalità, spiccato acume investigativo e alto senso del dovere, partecipavano a complessa attività d’indagine svolta nei confronti di un sodalizio criminale responsabile di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, estorsioni, rapine e reati in materia di armi. L’operazione, che consentiva l’arresto di 10 persone in flagranza di reato, si concludeva con l’esecuzione di 32 provvedimenti restrittivi e con il sequestro di un considerevole quantitativo di droga.

  1. Encomio Semplice del Comandante della Legione Carabinieri Puglia, concesso al Capitano Vito RISTALLO; Vice Brigadiere Amedeo DI STASI; Appuntato Scelto Savino DEL VECCHIO

Comandante di Compagnia distaccata e addetti di Nucleo Operativo e Radiomobile operante in territorio caratterizzato da elevato indice di criminalità, evidenziando spiccato intuito investigativo, alto senso del dovere e non comune professionalità, partecipavano a complessa attività investigativa svolta nei confronti di un sodalizio criminale di tipo mafioso responsabile di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, estorsioni, usura, ricettazione e reati in materia di armi. L’operazione si concludeva con l’arresto di 14 persone e con il sequestro di un considerevole quantitativo di stupefacenti.

  1. Encomio Semplice del Comandante della Legione Carabinieri Umbria, concesso al Capitano Fabio RUFINO

Comandante di Compagnia distaccata, dando prova di elevata professionalità, spiccato acume investigativo e ferma determinazione, dirigeva una complessa attività d’indagine che consentiva di disarticolare un sodalizio criminale responsabile di traffico di sostanze stupefacenti. L’operazione si concludeva con l’esecuzione di 12 provvedimenti restrittivi e il sequestro di droga.

  1. Encomio Semplice del Comandante della Legione Carabinieri Lombardia, concesso al Capitano Nicola GARGINI

Evidenziando qualificata professionalità, non comune senso del dovere e particolare acume investigativo, offriva determinante contributo a complessa e prolungata attività investigativa avviata nei confronti di temibili cosche della ‘ndrangheta attive in Lombardia, responsabili, tra l’altro, di scambio elettorale politico-mafioso, estorsioni e riciclaggio. L’operazione si concludeva con la disarticolazione dei gruppi criminali, l’arresto di 30 sodali, il deferimento di ulteriori 5 fiancheggiatori nonché con il sequestro di armi, droga e di beni mobili e immobili del valore complessivo di oltre 4.500.000 euro”.

  1. Encomio Semplice del Comandante della Legione Carabinieri Puglia, concesso al Maresciallo Capo Massimiliano INGUANTA; Vice Brigadiere Pasqualino PARRELLA; Appuntato  Euplio LO RUSSO;  Carabiniere Scelto Luigi LAUDADIO

Addetti a Tenenza Carabinieri operante in territorio caratterizzato da elevato indice di criminalità, evidenziando spiccato intuito investigativo, alto senso del dovere e non comune spirito di sacrificio, fornivano determinante contributo a complesse e prolungate indagini nei confronti di un sodalizio criminale responsabile di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. L’operazione si concludeva con l’esecuzione di 15 provvedimenti restrittivi, nonché con il sequestro di un consistente quantitativo di droga.

  1. Encomio Semplice del Comandante della Legione Carabinieri Puglia, concesso all’Appuntato Scelto Savino DEL VECCHIO; Appuntato Loris D’URSO

Addetti a Stazione distaccata operante in territorio caratterizzato da elevato indice di criminalità, evidenziando spiccato intuito investigativo, alto senso del dovere e non comune professionalità, effettuavano insieme ad altri militari, un controllo di polizia nei confronti di tre persone sospette, venendo fatti segno da colpi di arma da fuoco. Nell’occasione si ponevano all’inseguimento dei malfattori e contribuivano, successivamente, alla loro identificazione e cattura.

  1. Encomio Semplice del Comandante della Legione Carabinieri Puglia, concesso al Vice Brigadiere Michele POTENZA

Addetto a Stazione capoluogo operante in territorio caratterizzato da elevato indice di criminalità, evidenziando spiccato acume investigativo ed elevata professionalità riusciva ad individuare nel mezzo di una folla un uomo in fuga resosi poco prima responsabile di efferato tentato omicidio, non esitando ad affrontarlo ed a trarlo in arresto. L’operazione riscuoteva il pubblico e unanime plauso, esaltando il prestigio e l’immagine dell’istituzione.

  1. Elogio Scritto del Comandante della Legione Carabinieri Puglia, concesso al Maresciallo Aiutante sostituto Ufficiale di Pubblica Sicurezza Luigi CALDORI

Comandante di Aliquota Radiomobile di Compagnia operante in territorio particolarmente sensibile sotto il profilo della sicurezza pubblica, evidenziando elevata competenza professionale, spiccato acume investigativo ed incondizionata dedizione al servizio, svolgeva costante e determinata azione di contrasto alla criminalità locale contribuendo, significativamente, a trarre in arresto numerosi malfattori per reati vari, infondendo sicurezza nella cittadinanza ed accrescendo il prestigio dell’Istituzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina paramilitare nei pressi di Cerignola: otto banditi armati (e col trattore) assaltano e portano via tir di sigarette

  • Terribile incidente ad Apricena: impatto violento tra due auto, due feriti gravi e occupanti in fuga

  • Il comandante Emanuela, da un paese foggiano di 800 anime alla carriera in Kosovo: "Per l'Esercito colpo di fulmine"

  • Tragedia in strada: mezzo compattatore in retromarcia investe e uccide un passante

  • Operazione anticaporalato nel Foggiano: arrestati titolari e collaboratori di due aziende agricole

  • Incidente stradale a Foggia: violento scontro tra auto e trattore nei pressi della Statale 16

Torna su
FoggiaToday è in caricamento