Doni e sorrisi per i piccoli pazienti di 'Casa Sollievo'. Così la Polizia Penitenziaria: "Le battaglie si superano uniti"

Iniziativa benefica, in occasione dell'Epifania, per i bambini degenti nei reparti di Pediatria e Oncologia Pediatrica di San Giovanni Rotondo e prossimamente presso la Neuropsichiatria infantile degli Ospedali Riuniti

La squadra di 'Christmas in Blue'

Una delegazione del personale dei Reparti di Polizia Penitenziaria di Foggia, Lucera e San Severo, unitamente a quello del Nucleo Provinciale Traduzioni e Piantonamenti, nella mattinata della giornata dell’Epifania ha fatto visita al reparto di pediatria generale e di oncologia pediatrica di 'Casa Sollievo della Sofferenza', a San Giovanni Rotondo.

L'iniziativa, denominata 'Christmas in Blue', ha trovato la spontanea partecipazione di tutti gli operatori di Polizia Penitenziaria della provincia nel contribuire con le proprie risorse all'acquisto dei doni per le varie fasce d'età dei degenti, bambini e adolescenti. Difatti, gli agenti hanno portato ai pazienti dei doni, acquistati grazie a una sottoscrizione effettuata dal personale di Polizia Penitenziaria, cui hanno aderito anche i colleghi del comparto Funzioni Centrali.

"Un gesto semplice quanto importante per donare un momento di gioia ai piccoli pazienti ricoverati", spiegano gli organizzatori. "Cosi la Polizia Penitenziaria ha inteso far sentire la propria vicinanza a chi già da piccolo deve imparare a combattere per superare il male consapevole che ogni battaglia si supera unendo le forze e facendo squadra". La visita è stata allietata da un spettacolo di magia e dalla presenza di una simpatica 'befana' che ha contribuito a rallegrare la giornata dei piccoli degenti. L’iniziativa, avendo connotazione provinciale, sarà caratterizzata da un secondo step presso la Neuropsichiatria infantile degli Ospedali Riuniti di Foggia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • "Mamma come l'ho combinato". Tutte le vittime della violenta 'Società Foggiana': "Qui le estorsioni devi pagarle a noi"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

Torna su
FoggiaToday è in caricamento