Dolci invernali all’insegna della tradizione: da Cerignola, ecco la Pizza Sette Sfoglie

Dolce che a Orta Nova è conosciuto come Pizza sette panni, e che lo scorso anno è stato incluso nell’elenco dei Prodotti Agroalimentari tradizionali della Puglia

E’ cosa risaputa che le feste di Ognissanti, Natale e Pasqua siano quelle più sentite spiritualmente parlando, ma anche quelle nelle quali la tradizione gastronomica pugliese tocca le sue vette di eccellenza.
In tema di dolci, sono tanti i capolavori che ogni centro della Capitanata può vantare. Piatti spesso semplici, eredità della tradizione contadina, emblemi assoluti della cultura di un popolo.
Uno di questi, è senz’altro la Pizza Sette Sfoglie. Cerignola e Orta Nova (dove è conosciuta come Pizza Sette panni) se ne contendono la paternità. Ciò che non muta, è la sua bontà, oltre al potere calorico notevole. Occhio però a non farsi ingannare dal nome. Pur godendo dell’appellativo di “pizza”, stiamo parlando di un dolce.

Il dolce si realizza a partire dalla Festa di Ognissanti estendendosi al periodo natalizio. Come detto, è un dolce tutt’altro che leggero, il che lo rende particolarmente adatto a contrastare le rigide temperature invernali.  

Bontà e tradizione, che hanno meritato la certificazione del dolce, incluso nel 2014 nell’elenco dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della Puglia. Il nome richiama proprio la sua composizione. Una torta rotonda, composta da sette strati sovrapposti di sfoglia farciti con marmellata, frutta secca, cioccolato e spezie.

Gli ingredienti essenziali sono: farina (500 grammi), olio extravergine d’oliva (70 grammi), zucchero (80 grammi), vanillina, vino bianco e un pizzico di sale. Per la farcitura invece servono le mandorle (200 grammi), pinoli (50 grammi), 150 grammi di marmellata (generalmente mostarda di uva), uvetta (100 grammi), cioccolato fondente (80 grammi), mezzo cucchiaino di cannella, 150 grammi di zucchero e olio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il procedimento prevede prima l’impasto per realizzare le sfoglie, seguito dalla preparazione del ripieno che si ottiene tritando le mandorle e il cioccolato da unire allo zucchero. Successivamente si procede aggiungendo uvetta, marmellata, pinoli e cannella. Gli ingredienti per la farcitura dovranno essere accuratamente spalmati sulle sfoglie da sovrapporre. Prima di farcire, ungere ogni singola sfoglia con dell’olio, procedere con la disposizione del ripieno, sovrapporre la sfoglia, e ripetere il procedimento. Una sfoglia dovrà essere più larga delle altre per consentire di foderare fondo e bordi.
Al termine della composizione, spolverare con zucchero, informare a 170° circa per tre quarti d’ora.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento