menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il premio ‘Selezione Bancarella’ a Piernicola Silvis: l’ex questore vince il prestigioso riconoscimento con il romanzo ‘Gli illegali’

Importante riconoscimento per l’ex questore: “E’ il premio dei lettori e dei librai, le categorie con cui amo rapportarmi”

Un grande riconoscimento per Piernicola Silvis. L’ex questore di Foggia ha infatti vinto il premio ‘Selezione Bancarella’ 2020 con il romanzo ‘Gli illegali’, pubblicato nel 2019. 

Silvis, dopo una vita da alto funzionario di polizia, ha dato spazio alla sua voce di narratore dei brutti affari che conosce e ha creato il suo protagonista Renzo Bruni, ispettore della Sco in una serie di libri pubblicati da SEM, Società Editrice Milanese.

Formicae‘ è il suo primo libro con Sem (anche il primo del catalogo dell’editore) e come nell’opera seguente, ‘La Lupa‘, l’ambientazione è la zona del Gargano, teatro della Quarta Mafia, la meno conosciuta e più sanguinaria di tutte. Silvis come scrittore cerca anche di dare maggiore attenzione a questa malavita e ai pericoli che rappresenta ma nel farlo mostra tutta la sua bravura anche nella costruzione di romanzi polizieschi appassionanti. Con ‘Gli Illegali‘ Bruni si sposta a Napoli per raccontare un altro tipo di crimine, gli scandali legati alla magistratura, per un’altra storia drammaticamente attuale.

“Nonostante la situazione che stiamo vivendo, non posso non farvi partecipi di un traguardo importantissimo e inaspettato. Nel ringraziare la giuria che ha votato, questo riconoscimento in realtà premia il lavoro della squadra SEM, fatto con Riccardo Cavallero, Teresa Martini, Antonio Riccardi, Mario Rossetti, Valerio Giuntini, Giacomo Callo, Valentina Zavoli, Giulia Taddeo, Simona Colla, Paolo Cerruto, Nicola Bambini. E con Giorgia Conversi, l'editor che ha lavorato su Gli Illegali. Anni fa, quando iniziai a pubblicare, la mia più grande ambizione era il Bancarella, uno dei tre premi internazionali, con lo Strega e il Campiello, rivolti a romanzi di ogni genere. E' stato vinto, negli anni, dai nomi più importanti della narrativa italiana e mondiale, per cui l'imbarazzo che provo è fortissimo. E' il premio dei lettori e dei librai, le categorie con cui amo rapportarmi. Ora che Gli Illegali ha vinto il Selezione Bancarella, come potrei non essere felice? Con l'organizzazione del Premio comincerà, quando si potrà, un lungo giro di presentazioni nel Paese. Ringrazio anche il buon Renzo Bruni, che in questi giorni solitari sto facendo sudare in centinaia di pagine, impegnandolo nella caccia più drammatica della sua vita letteraria. Soprattutto, ringrazio i tanti lettori che in questi tre anni esaltanti con SEM mi hanno scritto cose incredibili su Formicae, La Lupa e Gli Illegali. Grazie a tutti, perciò, e buona Pasqua. Ce la faremo, e sapete bene a cosa mi riferisco“, ha commentato Silvis.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento