"Pezzenti e granuzzosi": al Teatro Regio un riadattamento in vernacolo di 'Miseria e Nobiltà"

Ha scelto una commedia celeberrima – Miseria e nobiltà di E. Scarpetta – l’attore e regista Fabrizio Errico e ne ha tratto un libero adattamento dal titolo Pezzenti e granuzzosi: la messinscena debutterà sabato 28 gennaio al Teatro Regio di Capitanata di Foggia (in via Guglielmi, 8 a – c/o Chiesa Madonna del Rosario), nell’ambito della 16a stagione teatrale Enarché.

Libero adattamento della celebre commedia Miseria e nobiltà, Pezzenti e granuzzosi offre al pubblico un testo innovativo. L’azione è tutta ambientata a Foggia e si svolge ai giorni nostri (al contrario della versione scarpettiana che era ambientata nel XIX secolo, a Napoli); Fabrizio Errico, che della trasposizione è autore, regista e interprete pur mantenendo nel testo rivisitato le gag tipiche di un classico della commedia italica, ha incentrato il nucleo della trama su aspetti polemici e morali della “foggianità”, con l’intento di compiere una vera e propria satira di costume.

LA TRAMA. Quattro guitti che abitano in un vecchio teatro abbandonato, alle prese ogni giorno con i morsi della fame, decidono di aiutare – escogitando uno stratagemma - un marchese caduto in bassa fortuna a riappropriarsi della sua eredità sottrattagli in modo fraudolento dal suo ex cuoco di famiglia.

Ad affiancare sul palcoscenico Fabrizio Errico ci sarannoMaristella Mazza, Consiglia Albanese, Antonio Cappiello, Amedeo De Paolis, Simona Ianigro, Roberta Mancini, Giovanni Mancini e Matteo Bonfitto.

La commedia andrà in scena anche domenica 29/1 e il 4-5-11-12 e 19 febbraio; alle rappresentazioni del 28 e 29 gennaio potranno assistere anche coloro che non sono soci Enarché.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

Potrebbe interessarti
Torna su
FoggiaToday è in caricamento