A Peppe Zullo il premio 'Wake Up Puglia!': "E' un poeta del gusto e della ricerca"

Le motivazioni del premio: "Ha reso omaggio alla nostra terra attraverso un approccio unico e inimitabile. Grazie, per aver comunicato colori e profumi da sempre chiave e ricchezza dei tuoi piatti"

Zullo e Mazzocca

Conferita allo chef di Orsara di Puglia Peppe Zullo la seconda edizione del premio “Wake Up Puglia!”, istituito dalla storica agenzia di comunicazione Wake Up di Barletta per dare un riconoscimento a tutte quelle personalità che giornalmente, attraverso il loro lavoro, nei vari campi della vita, danno la sveglia al territorio e soprattutto operano per difenderlo, valorizzarlo e promuoverlo.

“Peppe Zullo”, spiega Fabio Mazzocca, presidente di Wake Up, “è uno dei più importanti ambasciatori della tradizione culinaria pugliese nel mondo. Non solo per il suo talento in cucina, ma anche per la sua capacità di saper valorizzare i prodotti della nostra terra”. “E’ un poeta contadino”, aggiunge Tommy Dibari, direttore generale dell’agenzia, “un fuoriclasse, uno che riesce a immaginare lo spazio che altri non vedono”. Questa la motivazione del premio: “Lo chef visionario per eccellenza, il poeta del gusto e della ricerca: colui che ha reso omaggio alla nostra terra attraverso un approccio unico e inimitabile. Grazie, per aver comunicato colori e profumi da sempre chiave e ricchezza dei tuoi piatti. A Peppe Zullo: un’anima gentile. Un cuoco contadino”.

“Sono davvero onorato di questo riconoscimento”, ha commentato lo chef dei Monti Dauni. “Mi viene attribuito a 40 anni esatti dal mio primo menù, in un ristorante di Boston. Ero partito per l’America alla ricerca di fortuna, ho girovagato a lungo e in lungo e in largo, ma la felicità l’ho ritrovata proprio dove da sono partito, da Orsara di Puglia, dai miei Monti Dauni, dove è ancora possibile respirare l’aria sana e autentica della Puglia, dove è possibile trovare in modo naturale, in campagna e nei boschi, il cibo che rende speciali i piatti della nostra cucina. Sono davvero felice che mi venga attribuito questo premio da un’agenzia di comunicazione, perché significa che con il mio lavoro sono riuscito a comunicare il territorio in cui vivo e lavoro, facendo, nel mio piccolo, quella promozione che è stata necessaria per rendere la Puglia quella regione attrattiva che è oggi. Grazie di cuore”.

Nel corso della seconda edizione del premio “Wake Up Puglia!” è stata attribuita anche una menzione speciale, al pediatra e nutrizionista sportivo Domenico Meleleo che con Peppe Zullo sta portando avanti da tempo un progetto sulla cucina del  futuro. Questa la motivazione della menzione speciale: “Per aver accompagno molte generazioni verso un traguardo di possibilità nuove e per aver condotto passo dopo passo i giovani e non solo, in una corsa che non finisce mai”. Il prossimo appuntamento con il premio “Wake Up Puglia!" è fissato a giugno.

Potrebbe interessarti

  • Zanzare: perché pungono solo alcune persone

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Ginnastica da scrivania: quali esercizi fare mentre si è al lavoro

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Foggia, scontro tra un'auto e un motorino: la vittima ha 15 anni

  • Foggia sotto shock, immenso dolore per la morte di Gianluca: "Dio dacci la forza". La prof. "Come lui davvero pochi"

  • Maxi concorso per infermieri, come per gli Oss a Foggia: 1000 i posti disponibili in Puglia

  • Frontale auto-moto nei pressi del Comune, la due-ruote scivola e investe due persone: tre feriti

  • Roberta non è morta strangolata: i funerali forse venerdì, a San Severo sarà lutto cittadino

  • Feltri ce l'ha con Foggia e il Sud, bordate a Conte e appello a Salvini: "Metti fine a questa forma di banditismo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento