menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il piazzale antistante il santuario di Santa Maria delle Grazie, a San Giovanni Rotondo, per la Canonizzazione di Padre Pio, il 16 giugno 2002. CAUTILLO /ANSA

Il piazzale antistante il santuario di Santa Maria delle Grazie, a San Giovanni Rotondo, per la Canonizzazione di Padre Pio, il 16 giugno 2002. CAUTILLO /ANSA

San Giovanni Rotondo pronta ad accogliere il Papa: “Non sarà un ospite ma un nostro concittadino”

Il sindaco Cascavilla: «Come con san Pio, i sangiovannesi sapranno accogliere il Pontefice per offrirgli ospitalità e vicinanza alla sua difficile missione»

“Papa Francesco sarà il 17 marzo a San Giovanni Rotondo. Una notizia che onora la comunità sangiovannese, il Gargano e la Puglia. Per la terza volta un Papa sarà nei luoghi di san Pio. Lo sarà nel centenario delle apparizioni delle stimmate e nel cinquantenario della morte del frate cappuccino, eventi di grande significato spirituale che si amplificano con la venuta del Santo Padre. Sapendo delle grande capacità di accoglienza della nostra città, San Giovanni Rotondo sarà all’altezza dell’evento e si stringerà intorno a Papa Francesco per condividerne opera e messaggio in favore dei più umili e dei sofferenti, così come ha saputo fare san Pio, realizzando Casa Sollievo della Sofferenza, simbolo di cura della salute senza dimenticare il sollievo del paziente e l’umanità del sofferente”. Così commenta Costanzo Cascavilla, sindaco di San Giovanni Rotondo, la notizia della visita di papa Francesco.

Papa Francesco: "Ho voglia di venire nella vostra bella terra"

La Prefettura della Casa Pontificia ha comunicato che il Santo Padre visiterà due luoghi cari a San Pio: Pietrelcina, nel centenario dell’apparizione delle stimmate e San Giovanni Rotondo, nel 50° anniversario della morte di san Pio. La giornata sui luoghi di san Pio prevede il seguente programma

Alle 7 il Papa decollerà dall’eliporto del Vaticano per atterrare circa un’ora dopo nel parcheggio di Piana Romana a Pietrelcina. Dopo una breve sosta di preghiera nella Cappella delle stimmate, il Santo Padre si recherà sul piazzale della chiesa per l’incontro con tutti i fedeli: al saluto dell’arcivescovo, seguirà il discorso del Papa, che poi saluterà la comunità dei Frati Minori Cappuccini e una rappresentanza della comunità parrocchiale. Alle 9 partenza in elicottero alla volta di San Giovanni Rotondo, da dove il Papa ripartirà -  ore 12,45 – per fare rientro in Vaticano.

Conclude il sindaco Cascavilla: “Grazie alla disponibilità dell’arcivescovo, dei frati cappuccini, all’impegno delle istituzioni regionali, provinciali e cittadine, al contributo delle forze dell’ordine e di tutti i sangiovannesi avremo modo di lavorare in serenità e profondo spirito di collaborazione per organizzare al meglio l’accoglienza e la visita del Pontefice. Da oggi ci prepariamo per il 17 marzo. Per un giorno papa Francesco non sarà un ospite ma un cittadino di San Giovanni Rotondo”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il "Fiasco" della campagna vaccinale, il caso Puglia nell'analisi del Financial Times: "Il 98% degli ultrasettantenni ancora senza dose"

Attualità

Centinaia di studenti rispondono 'presente', ritorno in classe oltre le previsioni. Goduto: "Ma non è la scuola dei nostri sogni"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento