Zampognari tra i detenuti, che presto avranno una palestra realizzata con le loro mani

Quella degli zampognari è stata solo la prima di una serie di iniziative organizzate nel carcere di Lucera nel mese di dicembre, grazie alla disponibilità e al supporto della Direzione, dell’Area Trattamentale e della Polizia Penitenziaria

Gli zampognari di San Marco in Lamis

Zampognari in carcere per sensibilizzare i detenuti alla donazione del sangue. È quanto avvenuto lunedì scorso nella casa circondariale di Lucera, dove l’Ass. FIDAS Dauna Provinciale, in collaborazione con il Gruppo degli Zampognari di San Marco in Lamis, ha realizzato l’iniziativa “Zampogna e Ciaramella a spasso tra le vie della tradizione”, finanziato dal CSV Foggia nell’ambito dell’Avviso Carcere 2018, con il sostegno della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia. “La zampogna è lo strumento più diffuso in Area Mediterranea per le festività agro-pastorali e particolarmente legato ai riti del Natale. Abbiamo pensato – sottolineano dall’associazione - che, in prossimità delle festività natalizie, l’ingresso degli zampognari in carcere potesse rappresentare un’occasione interessante per coinvolgere la popolazione detenuta e sensibilizzarla sul tema della donazione del sangue”.

Quella degli zampognari è stata solo la prima di una serie di iniziative organizzate nel carcere di Lucera nel mese di dicembre, grazie alla disponibilità e al supporto della Direzione, dell’Area Trattamentale e della Polizia Penitenziaria.  Il 12 dicembre è stato inaugurato il nuovo arredo scolastico fornito dall'Amministrazione Penitenziaria. L'evento, curato dal CPIA di Foggia, ha rappresentato l'occasione per presentare i prodotti realizzati dai detenuti nell'ambito delle attività didattico/laboratoriali ed accogliere Carolina Maestro, autrice del libro "La bic nera", nell’ambito della rassegna "Salotto culturale", che si svolge presso il carcere di Lucera per il terzo anno consecutivo.

Nel corso dell’incontro, cui sono intervenuti Giuseppe Altomare, Direttore del Carcere; Antonia Cavallone, Dirigente scolastico CPIA1; Daniela Raffaella Occhionero, Comandante dell’Istituto; Cinzia Conte, Responsabile Area Pedagogica; Alfonso Rainone e Filippa Finaldi, docenti responsabili del Progetto "Salotto Culturale" e il prof. De Angelis, volontario, si sono esibiti alcuni detenuti, guidati dal docente Sergio Picucci.

Nella stessa giornata, è stata organizzata la "partita con papà", nell'ambito della campagna di sensibilizzazione promossa dall'Ass. Bambini senza sbarre onlus. L’iniziativa è stata svolta per il terzo anno consecutivo e ha visto coinvolti sul campo da gioco i detenuti che, insieme ai loro figli, hanno trascorso un pomeriggio di festa e condivisione. L'evento, coordinato dall'Area Pedagogica dell'Istituto, con il sostegno del volontario Luigi Talienti, referente per le attività sportive, si è concluso con un momento di convivialità, durante il quale le persone detenute, in un clima natalizio, hanno consegnato alcuni doni ai propri figli.

Il 13 dicembre è in programma il seminario "Scuola in carcere" presso il CPIA1 di Foggia, nel corso del quale saranno presentate tutte le attività realizzate in collaborazione tra le due istituzioni all'interno dei tre Istituti Penitenziari della provincia di Foggia.

Infine, martedì 18 dicembre, alle ore 12.00, ci sarà l’inaugurazione della palestra destinata ai detenuti ospiti della casa circondariale di Lucera. Realizzata con i fondi dell'Amministrazione Penitenziaria e con la manodopera dei ristretti, la palestra permette di svolgere attività sportiva con l'utilizzo di attrezzi. Per l'attivazione dei corsi sportivi è stato coinvolto il CONI di Foggia: i detenuti hanno la possibilità di essere assistiti, nelle loro attività, che consistono anche in ginnastica a corpo libero, da istruttori professionisti. All’evento parteciperanno Mons Giuseppe Giuliano, Vescovo di Lucera; Domenico Di Molfetta, Delegato Provinciale del CONI, Il Direttore, il Comandante e la Responsabile dell’Area Pedagogica dell’Istituto Penitenziario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultima ora: primo caso di Coronavirus in Puglia

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • In Puglia 5 casi con sintomi sovrapponibili a quelli del Coronavirus: chi rientra a casa dalle zone rosse deve comunicarlo

  • Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

  • Tampone su un paziente, si attendono i risultati: quarantena provvisoria per i sanitari entrati in contatto col soggetto

  • Tentato omicidio davanti a un bar, estrae pistola e apre il fuoco per un debito di droga: fermato pregiudicato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento