Giovedì, 21 Ottobre 2021
Eventi Apricena

Ad Apricena c’è sete di cultura: ampliato il polo delle ricchezze storiche e culturali

Torelli: “Ampliata la struttura che ospiterà archivio storico, fondo “Pitta” e settore cultura”. Il sindaco Potenza: “Consegnato un altro fiore all’occhiello”

Un polo sempre più completo e pronto ad ospitare le ricchezze storiche e culturali di Apricena. Ieri mattina sono stati inaugurati ufficialmente i nuovi locali di Via Murge, nei pressi di Piazza Federico II, che vanno ad ampliare il complesso del ‘Palazzo della Cultura’ di Apricena. Alla iniziativa, oltre agli amministratori comunali, sono intervenuti il presidente dell’Archeoclub di Apricena, Alessandro Specchiulli, l’architetto Michele Violano, apricenese progettista e direttore dei lavori insieme a tanti rappresentanti delle associazioni del territorio.

Questo il commento dell’assessore alla Cultura, Anna Maria Torelli: “Oggi portiamo a compimento un grande progetto che ha preso il via nel 2012, durante la nostra prima esperienza amministrativa. Tre anni fa partimmo con l’apertura del ‘Palazzo della Cultura’ all’interno di Palazzo Paolicelli, comprendente la Biblioteca ‘Nicola Pitta’ e, da settembre 2014, il deposito museale mediateca federiciana, reso finalmente fruibile per i visitatori. Un progetto nato grazie anche alla collaborazione del compianto amico Gaetano Lo Zito che diede il via all’azione per il progetto di ‘Palazzo della Cultura’. “Ecco perché sulla nuova messa all’ingresso del Palazzo e realizzata in Madrepietra di Apricena abbiamo voluto scrivere l’anno 2012”.

L’assessore ha aggiunto: “I nuovi locali ci permetteranno di ampliare di molto l’offerta culturale di Apricena. Il complesso di via Murge, che è confinante con Palazzo Paolicelli, vede l’apertura al piano terra dell’archivio storico cittadino. Al primo piano sono ospitati i nuovi uffici del settore Cultura del Comune di Apricena e spazi dedicati ai laboratori urbani. Al secondo piano abbiamo già predisposto l’area che andrà ad ospitare i reperti che riguardano ‘L’uomo di Apricena’, con le testimonianze del più antico insediamento preistorico d’Europa. Inoltre, grazie all’ampliamento della struttura, avremo la possibilità di accogliere finalmente l’importante “Fondo librario Nicola Pitta”, all’interno della biblioteca comunale che porta il nome di questo nostro illustre Concittadino. In tutti i locali è già attiva la rete internet wi-fi fornitaci gratuitamente dalla Fastline, azienda di Apricena che ringrazio a nome dell’Amministrazione e che ha già dotato altri spazi pubblici di rete internet, compreso il Palazzo Comunale e la prima area wi-fi libero su piazzale Andrea Costa.

Queste invece le considerazioni del sindaco: “Faccio i miei complimenti all’assessore Torelli e a tutto il gruppo di lavoro di ‘Palazzo della Cultura’. Oggi diamo ancora più valore alle iniziative culturali della nostra Città, inaugurando spazi moderni e funzionali che rientrano in un unico complesso strutturale situato nel centro storico della Città. Con questa nuova apertura chiudiamo il cerchio partito tre anni fa, che consegna alla nostra cittadinanza un altro fiore all’occhiello”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ad Apricena c’è sete di cultura: ampliato il polo delle ricchezze storiche e culturali

FoggiaToday è in caricamento