A Cerignola ecco il laboratorio urbano di FART: l'ex tribunale diventa casa della creatività

Due murales per indicare la mission di FART. Un totem sovrasta Fort Apache; un indiano colpisce una tv. La rivoluzione nel Palazzo delle Culture

“Siamo soddisfatti dei risultati ottenuti, ringraziamo tutti coloro i quali hanno sostenuto l'evento, FART rappresenta il primo passo verso l'attivazione del Laboratorio Culturale e creativo. Ci rimettiamo subito a lavoro per l'attivazione dei laboratori di autocostruzione e per l'apertura dello spazio di coworking. Il cantiere è aperto e non chiuderà per ora”. Così l’associazione AAD, che insieme ad Action AID, Age, i Ciakk e Detoma la luna ha organizzato l’open day FART_Fatti Urbani lo scorso weekend (28 e 29 settembre), nella cornice dell’ex tribunale riconvertito in casa della creatività. L’evento è stato patrocinato dal Comune di Cerignola, dall’Accademia di Belle Arti di Foggia e Bari e dal Liceo Artistico di Cerignola.

Oltre alle mostre fotografiche, alla musica e alla massiccia presenza di artisti che hanno decorato la struttura (dalle porte alle pareti), vi è stato anche spazio per la street art con i murales disegnati sui muri di cinta dell’ex tribunale. I writers Alessandro Suzzi e Daniele Geniale hanno scelto simboli tribali per incarnare il senso più autentico della mission di Fart. 

Un piccolo indiano scaglia una freccia contro la tv e contro i messaggi da essa veicolati; un totem invece giganteggia proprio in direzione di uno dei più problematici quartieri di Cerignola, non a caso soprannominato Fort Apache. Comunità, azione, appartenenza. Questo vuole essere il Palazzo della Culture che sarà impiegato per altri due progetti finanziati dal bando regionale PIN: uno rivolto ai più piccoli, l’altro intende creare invece uno spazio di coworking dove riunire saperi e know how in un luogo fisico comune. 

Murales

“Non è un punto di arrivo, ma semplicemente un punto di partenza di un’idea molto ambiziosa che esce dagli schemi convenzionali. Non sarà semplice e questo non ci spaventa affatto perché la carica e l’interesse che si è manifestato nelle ore di open day ci fanno ben sperare. Artisti, fotografi, illustratori, writers hanno costruito la loro casa: questa è la direzione giusta”, riferiscono gli organizzatori. 

Il prossimo appuntamento presso il Laboratorio Urbano è in cantiere con una serie di incontri incentrati sull’autocostruzione. “Perché l’ex tribunale è di tutti. E tutti possono contribuire a renderlo vivibile e confortevole”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

Torna su
FoggiaToday è in caricamento