Il Gargano ammalia il Cinema. Del Carmine gongola: "Abbiamo sempre scommesso su questa terra"

Sono terminate le riprese di 'Non c'è più religione', girato tra le Tremiti e Monte Sant'Angelo, che ha visto impegnata la foggiana 'Daunia Production'. Nel cast, Claudio Bisio, Alessandro Gassman e Angela Finocchiaro

Parte del cast del film di Luca Miniero

Spente le luci, smantellato il set cinematografico. Ma il Gargano resta nel cuore. Si sono concluse lo scorso lunedì, infatti, le riprese di 'Non c’è più religione', prodotto da Cattleya per la regia di Luca Miniero, con protagonisti Claudio Bisio, Alessandro Gassman e Angela Finocchiaro.

Girato interamente tra le Isole Tremiti e Monte Sant’Angelo, il film ha visto impegnata la casa di produzione foggiana “Daunia Production” che ha fornito il proprio servizio di location management, casting e assistenza alla produzione. “Un’esperienza unica e dall’alto valore formativo - spiega il titolare Pierluigi del Carmine - che ha coinvolto alcuni dei luoghi più belli della nostra provincia”.

Puntualizza del Carmine, “al di là del coinvolgimento delle maestranze e, in generale, delle strutture commerciali e della popolazione locali che ha inciso non da poco sull’economia territoriale, mi preme far presente come questa produzione si sia rivelata fondamentale dal punto di visto promozionale, con gli attori del film che non hanno perso occasione per pubblicizzare le nostre bellezze attraverso i propri profili social. Abbiamo avuto la prova tangibile di come iniziative di questo genere rappresentino un vero toccasana per il nostro territorio, che continua a incantare quanti hanno la fortuna di poterlo visitare”.

Dopo l’esperienza con la casa americana Warner Bros a Castel del Monte e quella appena terminata con Cattleya, la Daunia Production ha in agenda altre importanti collaborazioni. “Grazie all’Apulia Film Commission e alla disponibilità delle amministrazioni locali e della popolazione tutta, il nostro territorio si sta consolidando come scenografia naturale per le future produzioni cinematografiche, che, speriamo, continueranno a raggiungere la nostra provincia anche nei prossimi mesi. Una grande soddisfazione - conclude del Carmine - per quanti, come noi, hanno sempre scommesso su questa terra, che per quanto difficile e complessa, continua sempre a stupirci”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento