Ecco "Narrazioni di condominio", il progetto di lettura ad alta voce a domicilio per adulti in condizioni di fragilità

Il Polo Biblio-Museale di Foggia lancia in via sperimentale un progetto di lettura ad alta voce a domicilio, per adulti in condizioni di fragilità. La Biblioteca “La Magna Capitana” prosegue con progetti e attività “fuori di sé”

Narrazioni di condominio è il titolo del progetto di lettura ad alta voce che la Biblioteca “La Magna Capitana” di Foggia lancia in via sperimentale, per proseguire il suo impegno di promozione della lettura con gli adulti in condizioni di fragilità.

La Biblioteca fuori di sé viene definita in gergo dagli addetti ai lavori, quando sono i bibliotecari a raggiungere gli utenti con impedimenti, seri ed oggettivi, che non consentono di recarsi in sede.

Questa volta la Biblioteca va direttamente nei condomini, quando la richiesta giunge da persone che hanno difficoltà a deambulare, per esempio, come nel caso del primo incontro-pilota, che si è svolto l’altra sera, nell’abitazione di una signora convalescente dopo un lungo ricovero. La persona in difficoltà, che accoglierà in casa i bibliotecari, inviterà vicini, familiari e amici, in modo da trasformare l’iniziativa in un’occasione di condivisione e di convivialità.

“Il paradigma della Biblioteca sociale, negli ultimi anni si va sempre più affermando, per rispondere alle esigenze di una società che ha un forte bisogno di luoghi e tempi aggiuntivi e non convenzionali per la socializzazione e l’aggregazione - precisa Gabriella Berardi, Direttrice del Polo Biblio-Museale di Foggia. Lo ribadivamo proprio pochi giorni fa alla presentazione del percorso di Biblioterapia, che si sta svolgendo in sede, in collaborazione con l’associazione As.P.I.N, ma che in fondo parte dalle stesse premesse”, conclude la Direttrice.

Quella delle narrazioni di condominio, dunque, è solo un’altra attività della Biblioteca, che si aggiunge a quelle in corso, tutte legate dal filo rosso della lettura ad alta voce per adulti. Da poco più di un anno, infatti, la Biblioteca sta portando avanti con successo il progetto “A raccontare storie insieme”  per la promozione della lettura ad alta voce con gli anziani della RSSA “Il Sorriso” di Foggia. Nella stessa direzione va anche la convenzione siglata con la Confraternita di “Misericordia” di Foggia per accompagnare i volontari del Servizio Civile, impegnati nella Biblioteca degli Ospedali Riuniti, a svolgere brevi letture ad alta voce nei reparti, a beneficio dei pazienti ricoverati.

“Nell’incontro pilota delle Narrazioni di condominio – spiega la Direttrice – abbiamo selezionato racconti brevi e poesie, sulla base dei gusti letterari dell’ospite e degli altri condomini, ma anche facendoci guidare dagli interessi e dagli hobby, così come ce li hanno suggeriti i familiari nella fase organizzativa”.

È stato predisposto anche un Menù delle letture, distribuito ai partecipanti, ad inizio serata, con l’elenco dei titoli proposti e delle relative collocazioni, in modo che la lettura potrà continuare in autonomia prendendo in prestito il libro.

Per informazioni, rivolgersi a Elviranna Susanna e a Mara Mundi, al numero 0881.791.635 oppure scrivere un’email all’indirizzo indock@bibliotecaprovinciale.foggia.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento