Eventi Centro - Cattedrale / Vicolo Ciancarella, 11

Con ‘Muzak’ i giovedì foggiani hanno un altro sapore: parole e suoni nella intimità di un sofà

Dal 12 novembre al 3 dicembre, all’Elio Pub i giovedì saranno impregnati sulle voci della radio. Ma MUZAK vuol essere soprattutto arte dell'incontro

Emanuele Menga

Sarà presentato alla stampa giovedì 12 novembre alle ore 21.30 presso ‘Elio Pub’ in vico Ciancarella 11 (centro storico di Foggia) la nuova creazione di eventi che va sotto il titolo di ‘Muzak’, ideata dalla duchessa Scalza, associazione culturale con direzione artistica a cura di Angelo Cavallo. In collaborazione con Elio Magaldi, titolare dell'Elio Pub, non nuovo ad iniziative passate legate alla musica.

Muzak, ovvero musiche di sottofondo. Basso volume, sottovoce, tra parole e suoni nella intimità di un sofà. La iniziativa vuole portare a Foggia e per la prima volta, l'atmosfera degli House Concert, tipici della realtà londinese ma che anche in Italia, tra Roma, Firenze e Milano stanno prendendo piede. Vuol dire abbattimento delle barriere tra artista e pubblico. Niente palco o pedane, niente sedie per il pubblico. Seduti qua e la tra un sofà ed un cuscino a terra, un tappeto. Tutto si fonde in una unica atmosfera, possibilmente in set acustici. Sarà come assistere a performance nella intimità della propria casa. Dove l'artista si esibisce, parla ed interloquisce con gli amici (il pubblico) o con quelli che diverranno suoi amici. 

Il tutto condito da aperitivi e degustazioni preparate dalla cucina dell'Elio Pub. Giovedì 12 novembre è prevista una presentazione del progetto, che intende "svernare" sino alla primavera. Assaggi di musiche e parole  per giornalisti e curiosi. Saranno presenti lo stesso direttore artistico Angelo Cavallo, assieme ai collaboratori della prima programmazione mensile. Emanuele Menga dj. noto in città, con lunga esperienza in radio, tra cui Rtl e Radio Rai. dj Klandestino music designer tra i più raffinati ed esclusivi del settore. I suoi Dj-Set,- mai scontati e banali. Luana Croella veterana voce del jazz e della bossanova. 

Dal 12 novembre al 3 dicembre, i giovedì saranno impregnati sulle voci della radio. Aneddoti e piccole storie legate alla musica e ai brani selezionati, raccontati dalla viva voce dei Dj. Che vestiranno i panni di veri e propri speaker radiofonici. Mentre l'ultimo (dei primi 4 incontri) giovedì 3 dicembre ci sarà un reading musicale dedicato alla musica brasiliana, con dj. set, cantante e narratore. 

Ma MUZAK vuol essere soprattutto arte dell'incontro. In tempi come questi, dove tutto viene "divorato" velocemente, dove la fretta non lascia spazio al "tempo libero" quale spazio di crescita e confronto tra persone. Lo spazio di Muzak è espressione della creatività umana e del sentimento del bello e del sublime ovvero la cultura come mezzo di raffinamento dell’animo di donne e uomini. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con ‘Muzak’ i giovedì foggiani hanno un altro sapore: parole e suoni nella intimità di un sofà

FoggiaToday è in caricamento