A Foggia da 13 anni e un sogno chiamato Cinema: è Mounir Echchaoui, l’Ahmed di ‘Non c’è più religione’

34 anni e autotrasportatore nella vita, Mounir Echchaoui è Ahmed nel film, ovvero il nipote acquisito di Gassmann convertito all'Islam

Mounir e Gassmann

Girato sul Gargano, principalmente alle Isole Tremiti, il film con Claudio Bisio, Alessandro Gassmann e Angela Finocchiaro, non è dispiaciuto ai tanti foggiani e agli italiani che dal 7 dicembre si sono recati al Cinema per ‘Non c’è più Religione’.

Trama a parte, gli spettatori hanno potuto ammirare le bellezze di un territorio sempre più vocato al Cinema e assoluto protagonista del film di Luca Miniero. Non è dispiaciuto nemmeno agli attori girare le scene, tra una tarantella e un selfie, un panzerotto e una paranza, nelle acque limpide e cristalline delle Diomedee.

Tra le comparse e gli attori non protagonisti c’è anche Mounir Echchaoui, autotrasportatore nella vita, Ahmed nel film, ovvero il nipote acquisito di Gassmann convertito all’Islam. 34 anni, da 13 a Foggia, ballerino hip hop con la passione per la cucina del Marocco, dopo aver acciuffato per il rotto della cuffia la possibilità di partecipare ai casting, ha realizzato il suo sogno e convinto il regista napoletano a puntare su di lui.

“Questa partecipazione mi ha dato il coraggio e la spinta giusta per provare a fare qualcosa di mio, ragion per cui durante le riprese ho iniziato a scrivere un corto che poi è diventato un film”. Si chiama ‘La ragazza fantasma’ con Rosa Fariello e Rossella Murena, maestra di teatro per bambini e finalista 2015 a Miss Italia, girato nei posti più belli della città. “L’esperienza con Miniero è stata indimenticabile, spero mi saranno date altre possibilità perché ho voglia di diventare un attore vero”.

Mounir Echchaoui ha partecipato anche alla presentazione del film all’hotel Cicolella del capoluogo dauno: “E’ stato un piacere vivere questa esperienza e far capire al mondo che le religioni possono convivere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • "Mamma come l'ho combinato". Tutte le vittime della violenta 'Società Foggiana': "Qui le estorsioni devi pagarle a noi"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

Torna su
FoggiaToday è in caricamento