La 'Motopasseggiata dei Monti Dauni' fa tappa ad Alberona

L'iniziativa organizzata dal Moto Club Svevo di Lucera passerà per il paese domenica 8 giugno. L'arrivo dei partecipanti è previsto per le 13

La 'Motopasseggiata dei Monti Dauni, motori e cultura nella terra di Federico II' arriva anche ad Alberona. In particolare l'iniziativa organizzata dal Moto Club Svevo di Lucera passa per il paese domenica 8 giugno. Alberona è infatti stata inserita nell'itinerario, in quanto 'Bandiera Arancione' del Touring Club e in qualità di paese riconosciuto dall’Anci come uno dei 100 borghi più belli d’Italia.

LA MOTOPASSEGGIATA - La Motopasseggiata partirà da Lucera. La carovana dei motociclisti percorrerà le vie della città federiciana. Alle ore 11.30, è in programma l'arrivo e la visita a Borgo Tertiveri. Qui i partecipanti potranno gustare un aperitivo e scoprire la bellezza di una masseria didattica. L’approdo ad Alberona sarà invece intorno alle ore 13.

ALBERONA - Il primo monumento che la carovana dei motociclisti incontrerà salendo verso il paese sarà la Fontana Muta. Più avanti, il Muro Architettonico racconterà come l’arte e l’amore possano modellare anche la pietra. Pochi passi più in alto, i partecipanti potranno vedere il monumento al Tenente Andrea Nazzaro, eroe della Resistenza al terrore nazifascista. Il Muraglione sale fino alla piazza panoramica dove la vista domina tutto il Tavoliere e da dove si possono vedere il Castello Svevo Angioino di Lucera, i contorni delle città e  le Isole Tremiti.

Il centro del borgo è invece a pochi metri, in Piazza Civetta. Qui svetta la Chiesa di San Rocco con la sua facciata gotica e la cuspide conica del campanile. All’interno del tempio, posto in alto sopra l’altare, si può ammirare la statua della Madonna Incoronata. Scendendo fino ai piedi dell’edificio sacro, si arriva poi alla storica abitazione di Vincenzo d’Alterio, uno dei poeti che ha contribuito a fare di Alberona un borgo dalla grande tradizione letteraria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poco distante, all'ombra del monumento ai Caduti, si apre invece l’Antiquarium, un museo che raccoglie le antiche testimonianze della storia alberonese. Qui vicino c’è anche la Chiesa Madre o Priorale, un tempo dimora dei Cavalieri di Malta che vi hanno fatto imprimere il proprio stemma. Anticamente, il campanile dell’edificio sacro era la torre militare dei Templari. La Chiesa Madre fu fatta edificare proprio dai Templari che la dedicarono alla Natività di Maria Santissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento