A Foggia 'Veneri', la mostra collettiva dedicata a tutte le donne vittime di violenza

Mostra collettiva "Veneri". Gli artisti di tutte le epoche hanno sempre rappresentato la donna, mostrando nelle loro opere i significati che la società del tempo gli attribuivano, raffigurandola come simbolo di sensualità, bellezza e relegandola soprattutto nel XIX secolo al suo ruolo di madre e moglie.

La figura della donna è ancora strettamente legata a questi pregiudizi ma oggi ella è anche colei che viene uccisa, che subisce violenza sia verbale che morale.

Una mostra dedicata a tutte le donne vittime di violenza. Una collettiva dove gli artisti iscritti all’associazione attraverso le loro opere hanno voluto immedesimarsi nell'universo femminile, evidenziando le loro passioni, fragilità, paure e sogni, lanciando un monito contro ogni forma di violenza.

Una mostra, dunque, da vedere non solo per gli occhi ma anche per l'anima, che vuol infondere nel cuore delle donne che soffrono e che patiscono terribili violenze la forza di denunciare, agire e difendersi, affinché le donne siano semplicemente donne e mai più vittime da immolare.

Con il patrocinio dell'Assessorato alla Cultura - Vernissage sabato 14 aprile alle ore 18:30 interverrà la giornalista Elisabetta Ciavarella, gli artisti dedicheranno poesie abbinate ai lavori esposti.
Artisti partecipanti: Giacomo De Troia, Antonino Speranza, Anna Delle Noci, Ida Iannelli, Milena Stilla, Rachele Ferro, Mina Celeste, Rosalba Pennabea, Emilio Urbano, Sabrina Scotece, Manna Patrizia, Gisoldo Ciro, Valeria Sacco, Gisoldo Francesco, Pasquale Impagnatiello, Matteo Gentile, Antonio Pignatelli, Gina Marella.

Esposizione visitabile tutti i giorni dalle ore 18:00-20:00 - Ingresso libero

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

I più visti

  • 'Omaggio a Fellini': alla Biblioteca la mostra dedicata al grande Maestro

    • dal 19 febbraio al 19 marzo 2021
    • Biblioteca Provinciale La Magna Capitana
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    FoggiaToday è in caricamento