Eventi

Un sacello monumentale in ricordo di Mario Frasca, il Caporal Maggiore deceduto in Afghanistan

L'inaugurazione a Orta Nova è avvenuta alla presenza del sottosegretario alla Difesa, On. Domenico Rossi: "Il sacrifico di Mario Frasca deve essere preso a riferimento per cercare di andare oltre”.

Un momento dell'inaugurazione

Dalla commemorazione dei caduti di ieri a quelli di oggi con l’impegno di mantenerne viva la memoria. Questo sottolinea l’inaugurazione, avvenuta ieri nel cimitero di Orta Nova, del  sacello monumentale dedicato  al Caporal Maggiore Capo Mario Frasca, deceduto in Afganistan il 23 settembre 2011. Alla cerimonia erano presenti il sottosegretario di Stato alla Difesa, On. Domenico Rossi, il comandante militare regionale Gen. B. Natalino Madeddu, il prefetto di Foggia, Maria Tirone,  l’assessore ai Lavori Pubblici in rappresentanza del sindaco, i familiari delle altre vittime decedute nello stessa circostanza, una rappresentanza di Comfoter, associazioni combattentistiche e d’Arma.


 
Ha detto il sottosegretario alla Difesa, l'on. Domenico Rossi: "Questa Italia è nata dalla Prima Guerra Mondiale, è diventata Repubblica dopo la Resistenza e sta consolidando il suo essere, il suo voler essere partecipe della pace nel mondo attraverso le missioni internazionali. Non c’è differenza tra Mario e suo nonno o il suo bisnonno. Entrambi hanno combattuto per lo stesso ideale: un Paese più giusto, più equo, più solidale, più portato a difendere gli interessi comuni e la pace. Dobbiamo dire grazie a Mario – ha aggiunto – perché  il suo sacrifico non fa altro che ribadire che ci sono persone in questa Italia che possono essere prese a riferimento per cercare di andare oltre”.
 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un sacello monumentale in ricordo di Mario Frasca, il Caporal Maggiore deceduto in Afghanistan

FoggiaToday è in caricamento