Giornata internazionale dell’epilessia, la "luce viola" dell'informazione accende la Capitanata

Nella serata di lunedì 13 febbraio, la Fontana del Sele di Foggia, la Biblioteca Comunale di San Severo, il Convento di San Matteo di San Marco in Lamis  e la Basilica di San Michele Arcangelo di Monte Sant'Angelo, patrimonio dell'umanità Unesco, si illumineranno di viola

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

L'epilessia sorprende almeno 30000 pugliesi, in circa l'80% dei casi con esordio in età evolutiva e in oltre il 30% resistente alla terapia farmacologica.

Recentemente, la sezione regionale Puglia della Lega Italiana Contro l'Epilessia (LICE), la società scientifica che raggruppa i medici di branca neurologica che si occupano di epilessia, coordinata dal Dr. Giuseppe d'Orsi, responsabile del Centro Epilessia Universitario degli Ospedali Riuniti di Foggia, ha effettuato una indagine sulla conoscenza dell'epilessia in un campione di 1100 persone pugliesi.

Tra i dati più significativi, emerge che il 30,8% della popolazione generale e il 59,5% dei pazienti/familiari ritiene che l'epilessia sia, rispettivamente, una malattia psichiatrica e con una genesi sconosciuta. Invece, l'epilessia è una malattia neurologica, ed in oltre il 60% dei casi è possibile al momento attuale definirne la causa.

Inoltre, in corso di una crisi epilettica convulsiva, che di solito ha una durata di alcuni minuti, il 67% degli operatori sanitari posiziona una cannula di Guedel, il 51,9% mette qualcosa in bocca, il 61% somministra un farmaco prima del termine della crisi. Invece, le principali manovre da eseguirsi sono la prevenzione di eventuali cadute o traumi, il posizionamento di qualcosa di morbido sotto la testa girando sul fianco il paziente, senza aprire la bocca o somministrare farmaci.

Per una conoscenza volta a superare lo stigma e l'ignoranza che circonda l'epilessia e la sua gestione, e per la raccolta di fondi a favore della Fondazione Epilessia LICE Onlus per il sostegno della ricerca, La Luce Viola, il colore dell'epilessia, attraverserà anche la Capitanata informando e colorando in occasione delle giornate internazionali dell'epilessia del febbraio 2017.

Nel particolare, sono stati organizzati incontri informativi (#SorprenderEpilessia) in alcune scuole della provincia (ieri a San Marco in Lamis e Monte Sant'Angelo, il 13 febbraio a San Severo, 13 febbraio e il 17 a Foggia), e un corso teorico-pratico (Mi formo di Epilessia!) per gli operatori sanitari sulla gestione delle crisi epilettiche in ospedale (22 febbraio, Aula di Neuroscienze "Scillitani", Ospedali Riuniti di Foggia).

Inoltre, nella serata di lunedì 13 febbraio, giornata internazionale dell'epilessia, la Fontana del Sele di Foggia, la Biblioteca Comunale di San Severo, il Convento di San Matteo di San Marco in Lamis  e la Basilica di San Michele Arcangelo di Monte Sant'Angelo, patrimonio dell'umanità Unesco, si illumineranno di viola. Con queste iniziative, unite ad altre in corso in tutta la regione, la sezione regionale Puglia della LICE dedica il mese di febbraio 2017 all'epilessia "…per uscire fuori dall'ombra…al fianco della ricerca".

Per ulteriori informazioni, consultare il sito www.fondazionelice.it

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento