Venerdì, 29 Ottobre 2021
Eventi

Mila Venturini ospite del Carcere di Foggia. I detenuti alla scoperta di “Londra per famiglie”

Intanto, prosegue con nuove letture e cineforum il progetto “Innocenti Evasioni”, realizzato dall’associazione di volontariato Centro Studi Diomede di Castelluccio dei Sauri e dal CSV Foggia.

Nuovo incontro con gli scrittori del premio-concorso ‘Leggo QuINDI Sono – Le giovani parole’ nel carcere di Foggia. I detenuti dell’Istituto Penitenziario hanno incontrato l’autrice e sceneggiatrice Mila Venturini, che ha presentato ‘Londra per famiglie’, non un romanzo contro la famiglia, come ha dichiarato più volte la stessa scrittrice, “ma una storia che ridiscute i rapporti familiari, con particolare attenzione nei riguardi dei genitori e delle loro debolezze”.

Ha spiegato Venturini: “La grande casa di Gaia diventa il teatro di una commedia esilarante, con vendette e punizioni diaboliche, dispetti e crisi di coppia e di autorità. Le avventure di quella vacanza rivivono, attraverso gli anni, nel ricordo di alcuni membri della famiglia allargata e, tra matrimoni destinati al naufragio e figli impegnati a rovinare i piani, tutti affrontano un unico dubbio: è possibile per un genitore capire i desideri, le inclinazioni e le inquietudini di ragazzini in crisi preadolescenziale?”

In sala numerose sono state la domande sulle differenze tra genitori italiani e inglesi, sulla genesi del romanzo e sullo stile di scrittura. Mila Venturini è, infatti, anche sceneggiatrice e non sono mancate le curiosità su una delle soap opera più seguite nella Casa Circondariale di Foggia, “Un posto al sole”, per cui la scrittrice ha lavorato in passato.

Sottolinea il presidente del CSV Foggia, Pasquale Marchese: “Il nostro impegno negli ultimi anni si è concentrato sulla promozione del volontariato in ambito penitenziario. Le associazioni iniziano a progettare con regolarità e la risposta dei detenuti è sempre positiva. Da poco è iniziato un corso di clownterapia con le associazioni Il Cuore onlus ed Era e i partecipanti hanno voluto comunicarci il loro entusiasmo per questa nuova esperienza, nel corso dell’ultimo incontro sui libri”.

Intanto, prosegue con nuove letture e cineforum il progetto “Innocenti Evasioni”, realizzato dall’associazione di volontariato Centro Studi Diomede di Castelluccio dei Sauri e dal CSV Foggia presso l’Istituto Penitenziario di Foggia. 

Spiega Roberto Lavanna, direttore del CSV Foggia: “Innocenti Evasioni fa parte di un progetto più ampio, quello del Tavolo Carcere e Volontariato, che è stato istituito nel 2014 grazie alla disponibilità delle direzioni delle Case Circondariali di Foggia, San Severo e Lucera e che, grazie al sostegno della Fondazione Banca del Monte di Foggia, vede la partecipazione di associazioni di volontariato del territorio in attività interne al Carcere”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mila Venturini ospite del Carcere di Foggia. I detenuti alla scoperta di “Londra per famiglie”

FoggiaToday è in caricamento