Cambio di guardia alla guida di ‘Mediterraneo è cultura’

Cambio di guardia alla guida dell’associazione ‘Mediterraneo è Cultura’ e nuovi eventi in programma. Sabato 30 gennaio concertino misterioso: 'Te lo scrivo nell'orecchio'

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Cambio di guardia alla guida dell’associazione ‘Mediterraneo è Cultura’, nata nel 2003 con lo scopo di promuovere l’interesse verso la letteratura e l’arte nelle forme più varie in cui esse si manifestano e promotrice del ‘Festival della Letteratura Mediterranea’, che si svolge da ben tredici anni nelle piazze e nelle corti più suggestive della città di Lucera.

Il nuovo consiglio direttivo è composto da giovani professionisti che hanno voglia di offrire alla città e all’associazione le proprie competenze e conoscenze, acquisite durante esperienze formative e lavorative maturate in giro per l’Italia. A guidare l’associazione per il triennio 2016/2018 sarà la presidente Maria Del Vecchio, autrice di poesie e racconti, affiancata dalla vice presidente e copywriter Annarita Favilla. L’avvocato Maria Rosaria De Muzio è tesoriere, mentre Danila Paradiso è segretaria e responsabile dell’ufficio stampa. Gli altri tre consiglieri che presteranno la loro opera per l’associazione ‘Mediterraneo è Cultura’ sono la fotografa Esther Favilla, il video maker e graphic designer Marco Fortunati e il sound designer Vincenzo Fania.

Il nuovo direttivo darà continuità al lavoro svolto nel triennio precedente da Marco Terenzio Barbaro, Annalisa Mentana, Luciana Apicella, Modestina Cedola, Nicola Faccilongo, Berenice Di Matto e Francesca Faccilongo. “Ringrazio i soci dell'associazione Mediterraneo è Cultura che mi hanno dato la possibilità di intraprendere questo viaggio e di circondarmi di una squadra di forti e validi collaboratori. Il Festival della Letteratura Mediterranea è una delle più consolidate realtà culturali del nostro territorio; lavoreremo tutti nella stessa direzione, ripartendo dai passi marcati dai nostri  predecessori”, dichiara Maria Del Vecchio neo-presidente dell’associazione, che aggiunge: “l'incontro fra le arti e quello fra culture differenti, ma tutte affacciate sullo stesso mare, può e deve divenire, ancor di più, uno spiraglio di luce, di crescita, di integrazione, di possibilità, di meraviglia per la nostra  terra”.

Tante le iniziative in cantiere, oltre al Festival della Letteratura Mediterranea. Il primo evento in programma è Te lo scrivo nell’orecchio’, un live completamente avvolto dal mistero, in una location particolare e per l’occasione curata nei minimi dettagli. Un massimo di 60 persone, le più fortunate che riescono ad iscriversi in tempo (per prenotare è necessario scrivere a nellorecchio@gmail.com), assisteranno all’esibizione di un artista in una location che sarà tenuta segreta fino al giorno prima dell’evento. Non vi diciamo né chi suona né dove. Possiamo svelare soltanto la data e l’ora: sabato 30 gennaio alle 22.00. E questo è solo l’inizio, stay tuned!

www.facebook.com/festivaldellaletteraturamediterranea

Ufficio stampa Mediterraneo è Cultura  

Annarita Favilla_ufficiostampa@mediterraneoecultura.it_+39.347.5148135

Danila Paradiso_ufficiostampa@mediterraneoecultura.it _+39.328.6237094

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento