‘Mastro panettone’, tre foggiani inseguono il titolo a Bari. Pascal, Andrea e Luigi in gara per il miglior prodotto artigianale

“Mastro Panettone”: decretati i 40 panettoni finalisti. I vincitori si decideranno nel corso di “Mastro Panettone in Festa” del 10 e 11 novembre

La giuria

La terza edizione di “Mastro Panettone”, il concorso organizzato da Goloasi.it che premia i panettoni artigianale più buoni dell’anno, si avvia verso la fase finale. Conclusa la prima parte di degustazioni a cura della commissione tecnica, sono stati definiti e ufficializzati i 40 panettoni finalisti: 20 per la categoria “Miglior panettone artigianale tradizionale” e altrettanti per quella “Miglior panettone artigianale creativo al cioccolato”.

Compito non facile per i giudici che, visto l’alto livello qualitativo dei panettoni in concorso, hanno chiesto la possibilità di aumentare da 15 (come previsto da regolamento) a 20 per categoria i finalisti. 240 i lievitati esaminati (120 per categoria) iscritti da 151 fra pasticcieri e panificatori, provenienti da tutta Italia e non solo, vista la partecipazione di un pasticciere da Tokyo, che sono stati valutati sulla base di alcune caratteristiche fondamentali: rispetto del disciplinare, creatività (per quello al cioccolato), peso, qualità degli ingredienti, gusto, forma, sofficità, profumo, alveolatura, taglio e cottura.

Si attende ora la degustazione finale che avrà luogo nel corso della due giorni di apertura gratuita al pubblico di “Mastro Panettone in festa”, appuntamento ricco di iniziative culturali e da gustare dedicate al dolce natalizio per eccellenza 10 e 11 novembre presso l’Hotel Excelsior di Bari, dove sarà anche possibile degustare i panettoni dei mastri pasticcieri in finale e acquistarli ad un prezzo speciale.

A decretare i vincitori dell’edizione 2019 del concorso sarà una giuria di grandi professionisti guidata dal famoso maestro di pasticceria Luigi Biasetto, presidente di giuria, che sarà affiancato da Carmen Vecchione, fondatrice della pasticceria Dolciarte di Avellino, Marco Picetti, responsabile di ricerca e sviluppo presso Molino Merano, Antonio Daloiso, mastro pasticciere e vincitore della prima edizione italiana dello show televisivo “Il più grande pasticcere”, Giuseppe Palmisano, pasticcere pluripremiato e pastry chef presso l’Hotel Sierra Silvana, e Eustachio Sapone, mastro pasticciere e proprietario della Pasticceria Dolceria Sapone.

Importante occasione di promozione per gli addetti ai lavori, “Mastro Panettone”, grazie alla sua trasparenza, si pone come obiettivo primario quello di far crescere la categoria, migliorando sempre di più la produzione artigianale. Si tratta infatti dell’unico concorso sul panettone in Italia che non mette vincoli sulle materie prime da impiegare, se non quello dell’utilizzo di lievito madre e di canditi senza anidride solforosa, e soprattutto il solo che richiede il rispetto del disciplinare di legge che indica forma, processo produttivo ed elenco ingredienti con le percentuali minime di utilizzo di alcuni di essi.

“Masto Panettone” vanta la partnership di numerosi sponsor leader internazionali, fra i quali i main sponsor Agrimontana, Bombonette, Molino Merano, Trevalli e Eurogo. 

Tutte le informazioni sul concorso sono sul sito www.goloasi.it e sulla pagina Facebook Mastro Panettone.

Miglior panettone artigianale tradizionale

Alessandro Slama – Ischia Pane (Ischia – NA)

Andrea Barile – Terzo Millennio (Foggia)

Antonio Caputo – Antonio Caputo Pasticcere (Altamura – BA)

Fiorenzo Ascolese – Panificio Ascolese (San Valentino Torio – SA)

Damiano e Valentino Rizzo – Pasticceria San Francesco (Spezzano della Sila – CS)

Emanuele Alchieri – Pasticceria Castello (Pandino – CR)

Francesco Borioli – Infermentum (Stallavena – VR)

Gianfranco Nicolini – Pasticceria Romana (Porto Recanati – MC)

Josè Lerario – Caffè Roma (Putignano – BA)

Michele Cappiello – Cappiello (S. Maria Capua Vetere – CE)

Pietro Netti – Chantilly (Castellana Grotte – BA)

Pino Ladisa – Pasticceria Pino Ladisa (Bari)

Riccardo Zandonà – Panificio Pasticceria Antichi Sapori (Isola della Scala – VR)

Sandro Angilecchia – Lucia e i Sette Peccati di Gola (Cassano delle Murge – BA)

Saverio Florio – Pasticceria Florio (Altamura – BA)

Valentina De Luca – Pasticceria L’Oca Golosa (Gorizia)

Vanna Scattolini – Pasticceria Madamadorè (San Pietro in Cariano – VR)

Vincenzo Baiano e Gianluca Cecere – Caffè Baiano (Merano di Napoli – NA)

Vincenzo Faiella (S. Marzano sul Sarno - SA)

Yahei Suzuki – Piatto Suzuki (Tokyo – Giappone)

Miglior panettone artigianale creativo al cioccolato

Alessandro Pagani – Antica Forneria Pagani (Dello – BS)

Andrea Visani – Forneria Visani Maurizio (Carpenedolo – BS)

Annibale Memmolo – Pasticceria Memmolo (Mirabella Eclano – AV)

Daniele Frison – Il Giusto Impasto (Castronno – VA)

Davide Volpati – Pasticceria Volpati Davide (Biandrate – NO)

Francesco Borioli – Infermentum (Stallavena – VR)

Francesco Manuele – Nuova Dolceria (Ferla – SR)

Giuseppe Di Punzio – Chantilly (Lizzano – TA)

Giuseppe Mascolo – Pasticceria Mascolo (Visciano – NA)

Lucia Lotito – Ladisa Dolci e Cioccolato (Valenzano – BA)

Luigi Giannotti – Giannotti (Bovino)

Mario Arculeo – Panificio D’Angelo (Palermo)

Massimo Ferrante – Pasticceria Ferrante (Campomorone – GE)

Mattia Ricci – Fornai Ricci (Montaquila – IS)

Nino Crispo – Pasticceria Princess (Airola – BN)

Pascal Barbato – Fulgaro Panificatori 1890 (San Marco in Lamis)

Pietro Netti – Chantilly (Castellana Grotte – BA)

Salvatore Verdesca – Spazio Verdesca (Molfetta – BA)

Stefano Priolo – Casa Priolo (Bojano – CB)

Vincenzo Mennella – Pasticceria Mennella (Torre del Greco – NA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Cerignola: spara e uccide la vicina, ferisce la moglie e poi si toglie la vita

  • Scacco al clan: maxi operazione antimafia di Carabinieri e Cacciatori, 50 arresti (anche a Foggia e Cerignola)

  • Mamma 'scatenata', in auto con i figli minori forza posto di blocco e avvia pericoloso inseguimento

  • Mafia garganica: catturato alle Canarie 'U meticcio', è rientrato in Italia dopo l'arresto del blitz 'Neve di Marzo'

  • Aggredito il consigliere comunale Massimiliano Di Fonso: picchiato da 5 uomini, finisce in ospedale

  • Ladri di olive in azione, dipendenti del frantoio fingono di non accorgersene. Irrompono i carabinieri, un arresto e furto sventato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento