Eventi

Foggia celebra la Madonna dei Sette Veli, a Ferragosto processione della Santa protettrice

Si coglie una certa affinità tra la sobrietà e la disarmante tenerezza che infonde la Madonna dei Sette veli, e l'immagine della tenerezza spesso evocata nei discorsi di Papa Francesco

Tra le date più importanti della città di Foggia ce n’è una che ha un fascino tutto particolare e che rappresenta, al di là dei riti religiosi, un modo per celebrare l'identità di appartenenza di una intera comunità:  il 15 di agosto.

Si coglie una certa affinità tra la sobrietà e la disarmante tenerezza che infonde la Madonna dei Sette veli, e l'immagine della tenerezza spesso evocata nei discorsi di Papa Francesco. Del resto, non c'è una sorta di sottile filo che lega la Madonna - che con il suo tenero sguardo protegge Foggia ed i suoi abitanti infondendo  tranquillità  tenerezza e speranza - e ciò che vuol infondere nei nostri cuori questo Papa?

Qualcuno sarebbe portato a correggere queste considerazioni, evidenziando che tutte le figure religiose hanno una spiccata propensione ad evocare questi aspetti. Verissimo. Ma la risposta a questi scettici ci è data dalla comunicazione semplice e immediata che è una prerogativa di questo Pontefice. Ci piace questo ritorno alle cose ed alle parole semplici che vengono subito percepite.

Partendo da tali presupposti quest'anno la ricorrenza del 15 agosto assume una connotazione del tutto diversa, in quanto cade in un contesto sociale ma anche religioso del tutto nuovo, pervaso da grandi mutamenti, dove il sentimento che rappresenta il fulcro delle affettività del genero umano (fino a ieri  accantonato sull'altare di una sopravvalutata intelligenza" che insieme ad uno strisciante relativismo avevano intrapreso la strada di un appiattimento generalizzato), adesso sembra  acquisire un valore universale più alto, non solo religioso, ma anche laico.

Che ben vengano allora queste celebrazioni e queste belle e semplici parole di Papa Francesco. Il nostro auspicio è che diano maggior forza propulsiva a rivalutare le cose semplici e schiette ,spingendoci  ad essere più riflessivi e anche  più predisposti ad infondere in noi stessi e negli altri quella "tenerezza" ma anche quella sobrietà e quel senso di solidarietà che ci occorrono per rassicurare le nostre inquiete coscienze in un momento molto delicato come quello che stiamo vivendo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foggia celebra la Madonna dei Sette Veli, a Ferragosto processione della Santa protettrice

FoggiaToday è in caricamento