Libera Lucera incontra don Giacomo Panizza, il parroco anti-'ndragheta

Due incontri per meglio conoscere la ‘ndrangheta. Il Presidio di Libera di Lucera “G. Panunzio” e l’Istituto di Istruzione Superiore “Bonghi Rosmini” – in collaborazione con l’associazione Oratorio/Circolo NOI Giovanni XXIII e la testata giornalistica AdessoilSud.it – incontreranno don Giacomo Panizza.

Bresciano di origine, don Giacomo si trova assegnato nel quartiere più estremo di Lamezia Terme, in provincia di Catanzaro. Qui inizia a lavorare a contatto con persone disabili. Accetta di utilizzare a scopi sociali un palazzo requisito ai Torcasio, la famiglia malavitosa più temuta della zona. Non solo lo stabile assegnatogli dista pochi metri dalle abitazioni dei mafiosi a cui è stato sequestrato, ma ogni volta che deve accedere alla struttura deve bussare proprio a loro. Don Giacomo Panizza ha ricevuto molte minacce, la sede è stata più volte danneggiata, qualcuno addirittura è arrivato a sabotare i freni dell'auto di un disabile. Ma don Giacomo non ha mai smesso di metterci coraggio e lottare.

Prima di andare a “Vieni via con me” ospite di Roberto Saviano (che ha curato la prefazione del libro), pochi conoscevano il coraggio e l'impegno di questo prete anti-'ndrangheta.  Esperienze raccolte nel libro “Qui ho conosciuto inferno purgatorio e paradiso”, edito da Feltrinelli. In questo dialogo serrato con Goffredo Fofi, non solo emergono la fibra morale di un uomo che si è dedicato ai più deboli della società, ma anche soluzioni concrete per battere la cultura della mafia: "Bisogna che tanti facciano poco, più che pochi facciano molto. Contro le mafie non serve Rambo. Serve che tutti ci impegniamo per la libertà di tutti, e la legalità è cosa nostra, un tassello di questo impegno". Solo così il Sud potrà sprigionare pienamente la propria bellezza.

Don Giacomo Panizza incontrerà gli studenti dell’istituto superiore “Bonghi Rosmini”, in viale Ferrovia, giovedì 27 marzo, alle 11. Condurranno i lavori, che cominceranno con il saluto del Dirigente Scolastico prof. Raffaele de Vivo, le docenti Francesca Niro, Mariangela Mendilicchio e Adelia Mazzeo. Incontro replicato alle 19.30 presso il Teatro Parrocchiale di Santa Maria delle Grazie “il Piccolo” (zona 167 – Viale Leonardo da Vinci 100/B) dove a condurre il confronto con don Giacomo sarà don Ciro Miele, referente del Presidio di Libera di Lucera “G.Panunzio”. Ai lavori prenderà parte la Responsabile del Coordinamento Provinciale di Libera Foggia Daniela Marcone.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Relax, giochi e buon cibo. Arrivano i Trawell-Weekend: due mesi di visite guidate esperienziali in Capitanata

    • dal 17 ottobre al 28 novembre 2020
    • Lucera - Cagnano Varano - Foggia - San Severo - Bovino - Candela - Stornara -
  • Il gran trekking dei siti Unesco: un weekend tra storia e natura alla scoperta della Foresta Umbra e di Monte Sant'Angelo

    • dal 31 ottobre al 1 novembre 2020
  • Sviluppo turistico in Capitanata e i suoi borghi: un corso organizzato dai Lions club Monti Dauni meridionali

    • dal 6 novembre al 11 dicembre 2020
    • Online
  • A San Severi è tempo di 'AperiTrawellit'

    • 7 novembre 2020
    • Cattedrale di Santa Maria Assunta
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    FoggiaToday è in caricamento