'Libando' torna a scuola: al via l'edizione 2019, Andrea Serra all'Istituto Einaudi contro gli sprechi alimentari

“Libando Incontra” è l’appuntamento dedicato agli studenti di Foggia che dialogheranno con importanti ospiti sul tema 'cibo e riciclo'

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

“Libando, viaggiare mangiando” torna sui banchi di scuola per diffondere, anche tra i più giovani, la cultura della sostenibilità e l’economia circolare. Martedì 16 aprile alle ore 9.00 nell’aula magna dell’I.I.S.S. “Einaudi-Grieco” (in via Napoli 103) di Foggia, è in programma l’appuntamento con “Libando Incontra” che vedrà dialogare gli studenti delle scuole superiori con personaggi del mondo dell’imprenditoria, della cultura e del sociale sul tema Cibo e Riciclo.

Aprirà i lavori l’assessore alla Cultura del Comune di Foggia Anna Paola Giuliani. Tra gli ospiti ci sarà Roberto Tuorto dell’associazione Banco Alimentare Campania, perché “Libando” ha siglato un accordo di partenariato a livello nazionale con la Fondazione Banco Alimentare Onlus che sarà charity partner dell’evento. Gli studenti avranno la possibilità di conoscere una realtà che opera ogni giorno, su tutto il territorio nazionale, recuperando le eccedenze alimentari per ridistribuirle gratuitamente agli enti caritativi che aiutano gli indigenti.

Con Domenico Cicolella responsabile comunicazione de La Puglia Recupero - azienda foggiana punto di riferimento nella raccolta dei rifiuti da oltre 25 anni - si esplorerà il tema della valorizzazione del rifiuto proveniente dalla raccolta differenziata. Il riuso creativo dei materiali di scarto sarà al centro dell’intervento di Michela Rociola, presidente dell’associazione ScartOff, una eco-bottega di artigianato formata da designers, makers e creativi che hanno unito le loro esperienze e valori nel progetto vincitore del bando regionale “Principi Attivi”. Il modello produttivo e di progettazione sostenibile a cui si ispira ScartOff è quello dell’economia circolare, riducendo lo scarto prima che venga dismesso.

E poi ci sarà lo scrittore Andrea Serra che nel suo libro “Frigorifero mon amour” (edito da Miraggi Edizioni con il sostegno del Banco Alimentare del Piemonte), balzato ai vertici della classifica Bestseller Narrativa di Amazon, affronta in chiave ironica il tema dello spreco alimentare. «Se pensiamo che nel mondo occidentale si spreca una quantità di cibo tale da poter sfamare quattro volte gli 800 milioni di persone che soffrono la fame sul pianeta, non possiamo rimanere indifferenti» spiega l’autore che tiene molto ad andare nelle scuole per parlare agli studenti. Anche quest’anno Marina Mastromauro, amministratore delegato del Pastificio Granoro, rappresenterà il mondo dell’imprenditoria. La sua azienda, fondata nel 1967, ha sede a Corato - territorio da sempre conosciuto come zona di produzione dei migliori grani duri d’Italia e d'Europa - ed è oggi una tra le più importanti realtà produttive italiane nel settore della pasta secca di semola di grano duro e di alcuni prodotti come i pomodori e l’olio, legati per tradizione al primo piatto. Immancabile l’Università degli Studi di Foggia, che rinnova anche quest’anno la collaborazione con “Libando”. A parlare del tema scelto per la 6^ edizione dell’evento sarà il direttore del Dipartimento di Economia Francesco Contò.

La 6^ edizione di “Libando, viaggiare mangiando” in programma a Foggia dal 3 al 5 maggio è promossa dal Comune di Foggia, Assessorato alla Cultura, in collaborazione con Di terra di mare, Red Hot, Streetfood Italia, con il sostegno di Confcommercio Provincia di Foggia, con il charity partner Banco Alimentare, con il patrocinio di Regione Puglia, Puglia Promozione, Provincia di Foggia, Federturismo Confindustria, Symbola e Università degli Studi di Foggia.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento