Eventi

Matera-Foggia 1-1, le pagelle: bravo Loiacono. Sarno non incide

Ottima prova del difensore centrale che concede le briciole agli attaccanti del Matera. Male il fantasista napoletano, mai protagonista. Viola, errori decisivi

Alberto Gerbo (ph. Roberto D'Agostino)

A fine partita i due tecnici hanno parlato di risultato ingiusto per le rispettive squadre, che avrebbero meritato la vittoria. Probabilmente la verità sta nel mezzo, e dà ragione a quanto racconta il punteggio finale. L’1-1 di Matera alimenta senz’altro più rimpianti per il Foggia, raggiunto a 8 minuti dalla fine, che per il Matera, costretto a rincorrere dopo il gran gol di Gerbo. Ma la squadra di Dionigi, padrona del campo nell’ultima mezz’ora può rimproverarsi di non essere stata capace di raddrizzare prima il match.

Le pagelle

FOGGIA (4-3-3) Narciso 6; Angelo 5,5 Loiacono 6,5 Gigliotti 6 Di Chiara 6 (29’st Agostinone 6); Agnelli 5,5 Coletti 5,5 Gerbo 7; Sarno 5 (43’st Bollino s.v.) Viola 5,5 (15’st Floriano 6) Iemmello 6. A disposizione: Micale, Bencivenga, De Giosa, D’Allocco, Riverola, Sicurella, Sainz Maza, Lodesani. All. De Zerbi 6

Narciso 6 – Serata tranquilla, nonostante il forcing del Matera. Sul gol forse è troppo fermo, ma la conclusione di Kurtisi era particolarmente beffarda.

Angelo 5,5 – Buone cose, come le varie sovrapposizioni stavolta premiate da Sarno, ma cross fuori misura. E in difesa un disimpegno ritardato, per poco non porta il Matera al gol.

Loiacono 6,5 – Non sbaglia praticamente nulla. Perfetto negli uno contro uno, e in anticipo.

Gigliotti 6 – Bravo come il suo compagno di reparto. Si presta al gioco duro, tra colpi proibiti e qualche sceneggiata di troppo.

Di Chiara 6 – Mossa a sorpresa fino a un certo punto. Il ragazzo ha gamba per spingere, forse occorrerebbe premiarlo di più sulle discese. Tiene bene anche dietro, fino a quando i crampi non lo inducono al forfait (29’st Agostinone 6 – Un quarto d’ora per far legna).

Agnelli 5,5 – Lontano dall’Agnelli che si ricorda. Il capitano ci mette come sempre il cuore, ma commette molti errori, e in avanti si propone poco.

Coletti 5,5 – Gioca nel suo ruolo, ma forse le sue caratteristiche non si sposano alla perfezione con il credo tattico di De Zerbi. Con lui la palla gira di meno, e male. Molti errori in appoggio. Meglio in fase di contenimento.

Gerbo 7 – Gara di sostanza e qualità, edulcorata da un gol fantastico. Alterne sciabola e fioretto con estrema disinvoltura. Un calciatore ritrovato.

Sarno 5 – Una punizione che Viola non sfrutta, un paio di assist per l’accorrente Angelo, e poi? (43’st Bollino s.v.).

Viola 5,5 – Fa il classico lavoro oscuro, ma sciupa due ottime occasioni. Errori che pesano nell’economia della gara (15’st Floriano 6 – Prova a sfruttare gli spazi che il Matera superoffensivo della ripresa gli concede. Non ha grosse chance a disposizione, a parte una fuga nel finale con cross di esterno respinto in angolo).

Iemmello 6 – Può giocare sull’esterno, specie quando Viola si porta via l’uomo e gli apre gli spazi. Ma in gare come quella di ieri, dove serviva battagliare in mezzo, forse sarebbe servito più come centrale.

De Zerbi 6 – Una vittoria sarebbe servita per dar corpo al processo di crescita della squadra. Nessun passo indietro rispetto alla vittoria contro il Melfi, ma nemmeno grossi passi in avanti. Il gioco non è ancora fluido e ci può stare. Ma serve essere più cinici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Matera-Foggia 1-1, le pagelle: bravo Loiacono. Sarno non incide

FoggiaToday è in caricamento