'La democrazia difficile', lezione aperta di storia all'Istituto Marcelline

Martedì 16 maggio alle ore 17:00 all'Istituto Marcelline ci sarà una lezione aperta di storia e si parlerà del caso Moro

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Un dato fondamentale accompagna la storia d'Italia, non c'è nessun Paese in Occidente che come l'Italia è abitato da buchi neri. Buchi neri non solo nei passaggi fondamentali delle vicende nazionali ma anche nella capacità delle classi dirigenti di rappresentare la propria storia. I passaggi fondamentali della storia italiana sono stati accompagnati quasi sempre dall'intervento di altri attori internazionali, dall'intervento interno di altri soggetti e dall'intervento occulto che a volte abbiamo ancora fatica a nominare e addirittura a ricostruirne la trama. Episodi cruciali che portarono l'onorevole Aldo Moro a definire la nostra repubblica come "la democrazia difficile".

Importante occasione di riflessione su questi temi ci sarà martedì 16 maggio, alle ore 17:00, presso l'Istituto di Culture e di Lingue Marcelline di Foggia con una lezione aperta di storia dal titolo "La democrazia difficile" proprio sul decennio '68 - '78, in particolare dall'autunno caldo al caso Moro. La lezione sarà a cura del prof. Francesco Vino, già autore del saggio "Una storia offuscata: il doppio stato nell'Italia della prima repubblica", docente presso l'Istituto Marcelline, l'introduzione sarà a cura degli alunni della III A dell'Istituto, aprirà l'evento la preside prof. Stefania Tetta. La cittadinanza è invitata.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento