Iscrizioni aperte per l'Anno formativo 2020/21 dell’Orchestra dei Felici Pochi organizzato da Bottega degli Apocrifi

Il percorso di musica d’insieme sarà condotto dal M° Fabio Trimigno e vedrà ospiti musicisti del panorama nazionale e internazionale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Nei giorni scorsi l’Orchestra dei Felici Pochi, “allegra come una foresta di girasoli” citando Elsa Morante, ha ricominciato a suonare assieme contagiando il quartiere Croce di Manfredonia con la sua allegria. Per chi volesse entrare a far parte di questo colorato, insolito e allegro ensemble, aprono oggi le iscrizioni per l’Anno formativo 2020/2021 che prenderà il via il 10 novembre al Teatro Comunale “Lucio Dalla” di Manfredonia, sotto la guida del M° Fabio Trimigno, affiancato da due giovani collaboratori, Giovanni Salvemini e Bakary Diaby. Il percorso di musica d’insieme ha la durata di 6 mesi, da novembre 2020 ad aprile 2021, prevede 24 appuntamenti ed è diviso in due tempi: “Preludio_cantabile” (da novembre 2020 a gennaio 2021), e Allegro_agitato con fuoco” (da febbraio ad aprile 2021). A metà percorso e a conclusione dell’anno formativo ci saranno due momenti aperti al pubblico. L’Orchestra dei Felici Pochi (il cui nome è un omaggio al testo “Il mondo salvato dai ragazzini” di Elsa Morante) composta oggi da 30 giovani musicisti di età compresa tra i 6 e i 20 anni, è il frutto di un nuovo modo di pensare alla musica e alla didattica musicale, basata sulla condivisione di intuizioni e creazioni. E quest’anno ci sarà anche una nuova organizzazione dello spazio perché, come spiegano dalla Bottega degli Apocrifi, «L’orchestra è un luogo fisico, corporeo, è una palestra in cui i corpi si muovono l’uno accanto all’altro e sudano per poter fare una partita assieme, pertanto è anche un luogo che in questo momento delicato di pandemia deve ripensarsi». «Il cerchio diventa una forma geometrica abitata, - ci racconta in proposito il M° Trimigno - uno spazio ibrido in cui posizionare il proprio leggio a debita distanza, la propria sedia e il proprio strumento: un nuovo approccio nella disposizione per le sezioni dei fiati, degli archi, degli strumenti a corda e a percussione porterà inevitabilmente ad un nuovo metodo di composizione ed elaborazione». Il percorso prevede: elementi di suono e ritmo (principio del suono e sue dinamiche; ritmo, tempi semplici e composti; dettato melodico e ritmico), elementi di armonia complementare (gradi, scale, accordi; cadenze, concatenazioni; armonizzazioni a parti strette e a parti late; modulazioni), elementi di composizione e orchestrazione (dinamiche tra le sezioni; movimento delle parti e contrappunto; armonizzazioni fino a 4 voci), elementi di analisi della forma e studio di stralci di opere di alcuni autori (la danza, la follia, la sonata, il concerto grosso, la sinfonia, l’opera musicale), autori vari (Mozart ma anche Corelli, Vivaldi, Bach, Beethoven, Brahms, Ravel, Prokofiev, Grieg), generi vari (medievale, rinascimentale, barocco, classico, romantico, jazz, blues, swing, rock, metal, pop, celtico, africano, latino, klezmer, balcanico…), creazione musicale e scrittura alternativa (creazione musicale per sezioni; creazione musicale collettiva; ricerca sonora e ritmica con strumenti non convenzionali; notazione musicale non convenzionale; stesura di una partitura con scrittura alternativa). Senza limiti di età, senza vincoli rispetto al livello di preparazione, col desiderio e l’urgenza di mescolare risorse ed energie, generando un nuovo modo di “essere insieme”. L’anno formativo 2020_21 dell’Orchestra dei Felici Pochi è realizzato all’interno della “Programmazione Custodiamo la cultura in Puglia”, sostenuta dalla Regione Puglia tramite il Teatro Pubblico Pugliese. Il costo di partecipazione all’intero percorso formativo è di € 200,00, distinto in due quote relative ai due “tempi” del corso. Superato il numero indicato dalla sicurezza per la compresenza sul palco, i partecipanti lavoreranno in due turni distinti. Info e Iscrizioni: Bottega degli Apocrifi, Teatro Comunale “Lucio Dalla” (via della Croce), Manfredonia, tel. 0884.532829 – 335.244843, bottegadegliapocrifi@gmail.com.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento