rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Eventi

Gli studenti del ‘Pascal’ contro l’omotransfobia e le discriminazioni di genere

L'incontro avrà luogo venerdì 20 maggio, alle 10.30, presso l'aula magna dell'istituto foggiano.

Il 17 maggio di ogni anno è dedicato alle azioni e all'impegno contro l'odio, le aggressioni e le discriminazioni basate sull'orientamento sessuale e l'identità di genere, sulla scorta di una Risoluzione del 2006 del Parlamento Europeo, che ha posto la tutela delle persone lgbti+ come uno dei cardini delle azioni comuni dell'Unione Europea. L'obiettivo della giornata è quello di promuovere e coordinare eventi locali, nazionali e internazionali di sensibilizzazione e prevenzione per contrastare il fenomeno, ancora oggi sin troppo ricorrente, contro le persone omosessuali, transessuali, intersessuate ovvero di altra identificazione di genere o di orientamento sessuale. Per questa importante occasione l'Osservatorio Lgbti di Capitanata contro le discriminazioni e, nello specifico, l'associazione ‘Giovanni Panunzio – Eguaglianza Legalità Diritti’, Gaycs Puglia, Collettivo Mediante e Teatro della Polvere hanno organizzato un importante incontro formativo con e presso gli istituti scolastici ‘Blaise Pascal’ di Foggia e ‘Federico II’ di Apricena, quale ponte ideale tra due istituti scolastici e le differenti realtà associative del territorio foggiano, le quali hanno accettato volentieri di essere parte attiva di questo momento di sensibilizzazione comune.

L'incontro avrà luogo venerdì 20 maggio, alle 10.30, presso l'aula magna del ‘Blaise Pascal’ di Foggia, con la partecipazione di studenti e insegnanti dello stesso Istituto e con la presenza di studenti e insegnanti dell'istituto scolastico di Apricena. Al centro della giornata vi sarà il confronto con Margherita Graglia, formatrice di rilievo nazionale e di primaria importanza su questi temi e autrice di rilevanti pubblicazioni. Accanto a lei si dipaneranno gli interventi della dirigente scolastica prof.ssa Giulia Rosa Trimboli e della referente dell'Istituto di Apricena, prof.ssa Maria Luisa Sticozzi, di Dimitri Lioi, presidente dell'associazione intitolata a Giovanni Panunzio, di Francesca Parisi e Piero Benetti, con le loro testimonianze di vita, e con Mariangela Conte, Francesco Pipoli, Stefano Corsi e Carlo Baldassini, che reciteranno alcuni testi teatrali a tema.

“Ringraziamo per la sua presenza la parlamentare Rosa Menga, che proprio in occasione della Giornata del 17 maggio 2022 ha scritto sui social un testo dedicato alla lotta contro l'omotransfobia, stigmatizzando con forza l'affossamento del ddl Zan in Parlamento negli scorsi mesi, affossamento che ci pone in coda alle classifiche europee in materia di azioni di contrasto dell'odio omotransfobico, mettendoci al livello dei Paesi più arretrati e più pericolosi per la vita delle persone lgbti+2”, si legge nella nota dell’associazione Panunzio. “Non è un caso che l'affossamento del ddl Zan fu salutato da molti parlamentari con un applauso di gioia: uno dei momenti più vergognosi della nostra storia recente da quando è in vigore la Costituzione italiana. Occorre reagire e agire con efficacia e decisione, anche in considerazione dello stato di crisi, di mancanza di visione e di capacità di elaborazione politica che il Movimento lgbti+ italiano, sia a livello locale che a livello nazionale, sta vivendo in questi anni. Il nostro, grazie all'appoggio del personale dirigente e docente, delle studentesse e degli studenti foggiani degli Istituti qui menzionati, vuole essere un contributo concreto in questo senso, per individuare e applicare con l'aiuto dell'esperta Margherita Graglia azioni efficaci contro l'odio e le discriminazioni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli studenti del ‘Pascal’ contro l’omotransfobia e le discriminazioni di genere

FoggiaToday è in caricamento