A pesca di rifiuti. Torna “Il Mare d’inverno” con l’associazione Fare Verde

  • Dove
    Marina di Chieuti
    Indirizzo non disponibile
    Chieuti
  • Quando
    Dal 07/02/2016 al 07/02/2016
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

l 7 febbraio, anche in Daunia, a Marina di Chieuti, FARE VERDE sarà a pesca … di rifiuti, con l’iniziativaIl Mare d’Inverno”, giunta alla XXII Edizione regionale, in collaborazione con “Fare Ambiente Giovani  San Severo”.

Dopo aver pulito, il 31 gennaio, le spiagge di Bari (Lungomare IX maggio, civico 8, ore 10), Ostuni spiaggia Camerini (Villanova) ore 11, Carovigno – Punta Penna Grossa 10.30, Casalabate c/o Lega Navale ore 10, Nardò Santa Caterina ore 10, Campomarino – lato sinistro porto (Ta), ore 10, i volontari, armati di guanti, rastrelli e sciarpa, raccoglieranno e censiranno i rifiuti presenti sul litorale, attualmente abbandonato a sé stesso, in attesa delle inchieste sul mare, dei soldi per le pulizie e delle varie mobilitazioni arriveranno solo nel periodo prossimo alla stagione balneare.

I volontari vogliono richiamare all’attenzione di Amministrazioni e cittadini l’importanza di tutelare l’ambiente marino non solo quando la stagione balneare è in corso, trattandosi di luoghi che subiscono il forte impatto ambientale dell’uomo nel corso dell’intero anno, nonchè sulla necessità di ridurre i rifiuti e riciclarli il più possibile. Le discariche devono essere considerate per quello che sono: l’ultima soluzione possibile per i rifiuti che non si riescono a eliminare o riciclare.  Occorre migliorare la Raccolta Differenziata, ma, soprattutto, ridurre gli imballaggi “usa e getta” introducendo il “vuoto a rendere”! Inoltre, la miopia di autorizzare Trivelle petrolifere nei nostri mari, potenzialmente mette a rischio la vera ricchezza della Puglia, il TURISMO, ma forse al Governo il benessere dei pugliesi non interessa, preferendo incassare pochi spiccioli dalle grandi multinazionali petrolifere. Motivo per il quale, quest’anno, “Fare Verde” ha deciso di non richiedere il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, non tutelando gli interessi dell’ambiente, ma solo quelli di inceneritori e trivelle petrolifere.

Oltre a ripulire questi tratti di spiaggia, i volontari stileranno una “classifica” dei rifiuti più frequenti, rinvenuti e raccolti per individuare quali siano le cause e le fonti di inquinamento e degrado del litorale: negli ultimi anni hanno “vinto” le bottiglie di plastica! Ma allarme, anche in Puglia, desta la forte erosione delle coste che sta flagellando l’intero litorale nazionale!

L’iniziativa ha ottenuto il Patrocinio della Commissione Europea – Rappresentanza per l’Italia e l’adesione delle associazioni Sport Nazionale e IdeazioneCIAO Puglia.

 

 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Ritornano le giornate Fai d'autunno: due weekend dedicati alla fondatrice Gilia Maria Crespi

    • dal 17 al 25 ottobre 2020

I più visti

  • 'Movimento', le opere di Giorgio e Silvia Rastelli al Mat di San Severo

    • dal 24 luglio al 24 ottobre 2020
    • MAT Museo dell’Alto Tavoliere
  • Relax, giochi e buon cibo. Arrivano i Trawell-Weekend: due mesi di visite guidate esperienziali in Capitanata

    • dal 17 ottobre al 28 novembre 2020
    • Lucera - Cagnano Varano - Foggia - San Severo - Bovino - Candela - Stornara -
  • Ritornano le giornate Fai d'autunno: due weekend dedicati alla fondatrice Gilia Maria Crespi

    • dal 17 al 25 ottobre 2020
  • Terre e sole, il Mediterraneo Food Festival

    • dal 18 al 20 ottobre 2020
    • Ente Fiera di Foggia
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    FoggiaToday è in caricamento