“L'olio extra vergine d'oliva: qualità, alimentazione e salute”: ecco la guida del Consorzio Peranzana

Alla presenza dell'assessore regionale all'Agricoltura sarà distribuita la guida. “L'olio extra vergine d'oliva: qualità, alimentazione e salute” del Consorzio Peranzana AD

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

È stata presentata, ed è in distribuzione, la guida “L'olio extra vergine d'oliva: qualità, alimentazione e salute”, edita dal Consorzio Peranzana Alta Daunia, con il patrocinio del Comune di Torremaggiore, Aprol Foggia, dell'Ordine Agronomi e Forestali della Provincia di Foggia, della Coldiretti, del Gal Daunia Rurale e dall'ordine dei Medici Chirurghi della Provincia di Foggia. All'interno della guida sono presenti una serie di tematiche attuali tra cui la tipicità e l’origine degli oli extravergini, i metodi per una corretta analisi sensoriale e merceologica e, non ultimo, i benefici di carattere salutistico - dietetico che un suo equilibrato consumo apporta al consumatore.

“La guida – spiega il presidente del Consorzio, Giuseppe Lipartiti - intende favorire la diffusione della cultura alimentare e salutistica dell’olio d’oliva e della dieta mediterranea e rappresenterà anche un ottimo strumento di comunicazione per le aziende locali che potranno far conoscere i benefici della Peranzana anche oltre i confini della Puglia”. All'interno della guida, grazie all’ausilio di valenti medici professionisti del territorio sono stati messi in evidenza i tanti benefici apportati alla salute dall’olio extravergine e dalle olive da tavola i quali, come principali fonte di grassi, giocano un ruolo chiave nella prevenzione di patologie nonché dei fattori di rischio di una dieta squilibrata.

La presentazione è stata anche occasione per il territorio e i suoi operatori di confrontarsi con le istituzioni locali, al fine di tracciare una nuova strada di sviluppo del settore agroalimentare nell'Alto Tavoliere.  “Proprio dalla tavola – ha aggiunto il sindaco Costanzo Di Iorio - e, più precisamente dall'olio extra vergine d'oliva, passa lo sviluppo di un territorio fino ad oggi ancora poco noto, nonostante le produzioni di qualità. L'obiettivo del riconoscimento a DOP che sta perseguendo il Consorzio, riveste un duplice significato di valorizzazione del sistema oliva-olio della varietà Peranzana attraverso un binomio sinergico che porterà ad un auspicabile valore aggiunto utile ad accrescere l’immagine del territorio e la competitività delle sue imprese nei mercati internazionali”.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento