Il Globetrotter project di Luca Di Luzio al San Severo winter jazz festival

SAN SEVERO WINTER JAZZ FESTIVAL
Produzione: Spazio Off@Caffè Tra Le Righe
In collaborazione con Associazione No-Profit “Amici Jazz San Severo”
Direzione Artistica: Antonio Tarantino

Venerdì 13 Dicembre – Ore 21,30

LUCA di LUZIO
“ GLOBETROTTER ”
il nuovo ed ambizioso album del chitarrista sanseverese Luca di Luzio prodotto da Jimmy Haslip [membro fondatore dei celebri Yellowjackets]

Luca di Luzio: guitar
Linley Marthe: el.bass
Rodney Holmes: drums
Alessandro Fariselli: tenor sax
Alessandro Altarocca: keys

Info e Prenotazioni:
348 04 22 174 – Associazione Amici Jazz San Severo
342 10 38 402 – Spazio Off@Cafè Tra Le Righe
Via Angelo Fraccacreta, 37 – San Severo [FG]
…………………………………………………………………………………

Globetrotter, questo è il titolo che il chitarrista sanseverese Luca di Luzio ha voluto per il suo ultimo lavoro discografico uscito e in rotazione radiofonica dal 24 gennaio 2019.
Globetrotter – "colui che viaggia per il mondo", come la sua musica, ricca di contaminazioni che derivano dalle varie collaborazioni che il chitarrista ha intrapreso per questo album, con artisti provenienti appunto da diverse parti del mondo. Un progetto raffinato, ricco di sonorità avvolgenti, sonorità latine, swing, funk e world music.

Nella line up del disco, insieme alla chitarra di Luca di Luzio: Jimmy Haslip [membro fondatore dei celebri Yellowjackets] in veste sia di produttore che di bassista elettrico, Dave Weckl alla batteria, Max Ionata al sassofono, George Whitty alle tastiere e altri ospiti tra cui il sassofonista Max Ionata.

Filo conduttore "il viaggio", con nove storie da raccontare in musica, storie cosmopolite fatte di emozioni, ricordi, scambio di esperienze tra i vari musicisti e autori internazionali di grande levatura, che hanno collaborato alla stesura di questo nuovo lavoro. Globetrotter è un viaggio nel mondo del Jazz contemporaneo dove Funk, Blues, Jazz e Musica Latina si uniscono in un percorso musicale comune. I brani, tutti originali, sono scritti da Luca di Luzio, chitarrista che ha approfondito la conoscenza di diversi stili per distillare la propria visione musicale fondata su due caratteristiche: melodia e groove.

Per diversi mesi dall’uscita, a gennaio negli USA, Globetrotter è ai primi posti nella classifica americana ROOTS MUSIC REPORT tra gli album più trasmessi dalle radio. Dopo l’anteprima negli Stati Uniti al NAMM Show ed in tanti altri teatri e jazz club americani, Luca di Luzio presenterà il 13 dicembre nella sua San Severo Globetrotter con una line up diversa da quella presente nel disco ma che comunque vede la presenza di altrettanti colossi del jazz internazionale come: Linley Marthe al basso elettrico (Joe Zawinul), artista caratterizzato da incredibile musicalità e groove e dal batterista Rodney Holmes (Santana, Michael Brecker) considerato uno dei migliori batteristi del mondo. A dialogare con la chitarra di Luca di Luzio, due eccellenze del panorama jazz italiano, Alessando Fariselli al sax tenore e Alessandro Altarocca alle tastiere.

Luca di Luzio, chitarrista raffinato, dalla formazione e dallo stile versatile, ha approfondito diversi linguaggi musicali, dal jazz al funk e al R&B studiando con Garrison Fewell, Dean Brown, Tuck Andress, Les Wise. Ha frequentato seminari e masterclass con Pat Metheny, Mike Stern, Mick Goodrick, Jim Hall, Joe Diorio, John Abercrombie. Ha un talento creativo ed è impegnato in numerosi progetti musicali per i quali ha collaborato e suonato con artisti a livello nazionale e internazionale: Dave Weckl, Jimmy Haslip, George Whitty, Marvin “Smitthy” Smith, Max Ionata, Fabrizio Bosso, Paolo Fresu, Bob Stoloff, Giancarlo Schiaffini, Javier Girotto.
Al momento collabora con la cantante canadese Lauren Bush con cui sta registrando un CD prodotto da Tuck and Patti. Si è esibito in numerosi Festival sia in Italia che all’estero come Umbria Jazz, Comacchio Jazz, NAMM Show, San Severo Winter Jazz festival, Jazzit Festival, Mottola International Guitar Festival. Da oltre 5 anni è direttore artistico del Comacchio Jazz Festival, e da oltre 4 cura con l’Associazione Jazzlife la programmazione della rassegna jazz del Mariani Lifestyle di Ravenna, oltre ad aver diretto diverse manifestazioni musicali nel territorio dell’Emilia-Romagna.

Luca inoltre collabora, in qualità di endorser, con alcune aziende leader di settore nella produzione di strumenti musicali ed accessori. Con queste aziende Luca partecipa come dimostratore a numerose manifestazioni nazionali ed internazionali come il Frankfurt Musikmesse, il SHG ed il NAMM Show di Los Angeles.
Per un'azienda in particolare Luca progetta una linea completa di pedaliere per effetti ed accessori per chitarra ed è proprietario di uno Studio di Registrazione a Cesena, che lo vede costantemente impegnato su diversi progetti discografici, anche di altri artisti.

In questo quintetto, con Luca di Luzio, LINLEY MARTHE,
l’ultimo bassista che dal 2003 ha suonato e collaborato con il grande tastierista Joe Zawinul, scomparso nel 2007, nel Zawinul Syndicate.
Linley conquista il pubblico di tutto il mondo con la sua incredibile musicalità e il suo groove. Il suo stile e il suo suono l’hanno reso uno dei più ricercati sidemen del mondo. Oltre al basso e al contrabbasso suona il piano, è arrangiatore e compositore per molti artisti nel suo paese di origine, le Mauritius. Gli artisti con cui ha collaborato sono: Cheb Mami, Mino Cinelu, Francois Jeanneau, Dave Liebman, Nguyen Le, Andy Emler, Trilok Gurtu, Michel Portal, Didier Lockwood, Richard Galliano e Nelson Veras.

Alla batteria RODNEY HOLMES,
compositore, produttore, è considerato sia da molti musicisti che dagli appassionati di musica uno dei migliori batteristi del mondo.
Rodney ha collaborato con molti dei musicisti più talentuosi del panorama rock e jazz. Ha lavorato con Santana, Steve Lukather, Michael Brecker, Wayne Shorter, Joe Zawinul, Maceo Parker, Rob Thomas, Al Jarreau, Paul Gilbert, Jim Weider, Bill Evans, Daryl Jones, Alphonso Johnson, Mike Mainieri and Steps Ahead e molti altri.
Ha suonato in “Smooth” nell’album “Supernatural” di Santana. Ha vinto Grammy per il suo lavoro nell’album” “Out Of The Loop” di Brecker Brothers.

Al sax tenore ALESSANDRO FARISELLI,
dal suono caldo e dalla tecnica raffinata, ha uno stile davvero inconfondibile. Negli anni ha collaborato ed inciso dischi con artisti di fama nazionale e internazionale come Fabrizio Bosso, Flavio Boltro, Mario Biondi e Paolo Fresu. Nella sua musica si riconoscono vari stili fra cui swing, soul, funk e be-bop che ne caratterizzano il sound e lo e lo rendono efficace in tutte le situazioni.

Chiude il cerchio il pianista ALESSANDRO ALTAROCCA,
vincitore nel 2009 del primo premio all’11° Concorso Internazionale per Solisti Jazz di Monte Carlo. In questi anni l’attività professionale lo ha portato verso festival jazz, rassegne artistiche, partecipazioni a spettacoli teatrali e programmi televisivi. Ha inoltre registrato piu` di 30 cd con formazioni pop, jazz e fusion.
Tra le collaborazioni in ambito jazz fusion: Frank Gambale, Eric Marienthal, Dennis Chambers, Gary Novak, Trilok Gurtu, Lenny White, Mark Sherman, Keith Copeland, Michael Rosen, Javier Girotto, Patrick Clahar (Incognito), Tom Kirckpatrick, Claudia Marss, Franco Cerri, Fabrizio Bosso, Flavio Boltro, Ares Tavolazzi, Christian Meyer.
Musicista estremamente versatile ha collaborato anche con molti artisti della scena po italiana tra cui: Andrea Mingardi, Bruno Lauzi, Fiordaliso, Iva Zanicchi, Kelly Joyce, Roberto Ferri, Federico Straga`, Grazia Verasani, Paola Angeli.

 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Sylwester Ostrowski Columbus connections trio apre il 2020 del San Severo Winter jazz festival

    • 17 gennaio 2020
    • Spazio Off@Caffè Tra Le Righe ### Associazione No-Profit "Amici Jazz San Severo
  • "Aspettando Sanremo", al 'Giordano' una serata di musica e solidarietà con Silvia Mezzanotte, Gregorio Rega e Marino Bartoletti

    • 30 gennaio 2020
    • Teatro Umberto Giordano
  • Soireé a quattro mani: alla sala Fedora il duo pianistico Anna Maria e Damiana Sallustio

    • Gratis
    • 17 gennaio 2020
    • Sala Fedora

I più visti

  • "Un borghese piccolo piccolo" al Giordano: Massimo Dapporto porta a teatro il capolavoro di Monicelli

    • oggi e domani
    • dal 15 al 16 gennaio 2020
    • Teatro Umberto Giordano
  • Festa di Sant'Antonio Abate: Rocchetta celebra il suo Patrono

    • dal 15 al 17 gennaio 2020
    • Centro
  • I Ditelo voi al Teatro Giordano con “Il segreto della violaciocca”: parte del ricavato devoluto in beneficenza

    • 1 febbraio 2020
    • Teatro Umberto Giordano
  • I falò illuminano i Monti Dauni, festa dei fuochi di Sant'Antonio a Roseto Valfortore

    • Gratis
    • 18 gennaio 2020
    • Roseto Valfortore
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    FoggiaToday è in caricamento