La Capitanata terra di pizzaioli talentuosi: Giuseppe Cecca è terzo al mondiale di pizza piccante

Nel torneo, vinto da un altro talento di Capitanata, il carapellese Johnny Rinaldi, la giuria tecnica ha premiato Cecca con un terzo posto: "Sono ben consapevole delle criticità che presenta il mio territorio, ma ho deciso di non arrendermi sperando di fare qualcosa di bello”

La Capitanata, terra complessa e ricca di problematiche, ma dove non mancano i talenti. Come quello di Giuseppe Cecca, giovane pizzaiolo di Candela. Ha solo 23 anni, ma le idee ben chiare. In primis, quella di non lasciare la propria terra, malgrado le innumerevoli difficoltà, e di dare un piccolo contributo per darle lustro. 

Lo scorso 23 ottobre, con grande coraggio e determinazione, Cecca ha deciso di partecipare  alla diciannovesima edizione del campionato mondiale di pizza piccante nella splendida cornice di Scalea.

Nel torneo, vinto da un altro talento di Capitanata, il carapellese Johnny Rinaldi, la giuria tecnica ha premiato Cecca con un terzo posto: "Sono ben consapevole delle criticità che presenta il mio territorio, ma ho deciso di non arrendermi sperando di fare qualcosa di bello”, le parole del 23enne di Candela. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona gialla in Puglia ipotesi "elevata". Verso il ritorno dell'autosegnalazione: "Magari con la prenotazione del tampone"

  • La nuova ordinanza di Emiliano sulle scuole in Puglia: "Quella che sto per emanare rinnova le disposizioni in vigore"

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento