menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Con il prof. Grisorio si discute di hiv e malattie sessualmente trasmissibili

Organizzato dall'Arcigay Foggia "Le Bigotte", si terrà il 1° dicembre presso la caffetteria e libreria Tolleranza Zero

Arcigay Foggia “Le Bigotte” in occasione della Giornata Mondiale contro l'AIDS, dedicata ad accrescere la coscienza sull'epidemia dovuta alla diffusione del virus HIV, organizza un incontro con il professor Benvenuto Grisorio, Primario del reparto di Malattie Infettive dell'Ospedale Riuniti di Foggia che terrà, assieme alla dottoressa Alessandra Tartaglia - sabato 1° dicembre dalle 19.30, presso la caffetteria e libreria Tolleranza Zero - un seminario  in-formativo per rispondere chiaramente alle domande più frequenti sulla tematica, come ad esempio:

- Quali precauzioni bisogna adottare per non contrarre il virus?


- Che cosa facilita la trasmissione del virus dell'AIDS?


- Perché si deve fare il test HIV?


- Chi è più a rischio?


- Come avviene il contagio?


- La differenza tra sieropositivo e malato di AIDS.

Un incontro al quale dovrebbero partecipare tutti, soprattutto i più giovani tenuto conto dei dati appena pubblicati da Studenti.it che ha chiesto a un campione di giovani cosa sapessero sull’Aids e chi li avesse informati sull’argomento: il 31% degli intervistati ha risposto di saperne poco (il 26%) o niente (il 5%).
Il 10% degli utenti che hanno partecipato all’indagine ha dichiarato di essere stato informato in famiglia mentre il 29% ha affrontato il tema a scuola. Il 27% è stato invece più intraprendente e le informazioni le ha cercate per conto proprio.

A conferma dei dati del sondaggio, arrivano le risposte dei ragazzi intervistati davanti a una scuola romana da cui si capisce ancor di più che le informazioni sull’Hiv a loro disposizione sono poche e confuse: “L’Aids è una malattia contagiosa che sta in Africa”, risponde qualcuno, oppure si sa che è una malattia ma non se ne conoscono dettagli e modalità di contagio. “Su un argomento tanto importante, una corretta informazione tra i più giovani può fare la differenza tra la salute e una malattia devastante da cui non si guarisce mai”, commenta Marta Ferrucci, responsabile di Studenti.it, “non preoccupa solo il 31% di utenti che ne sa poco o nulla: lascia perplessi anche quel 27% che si informa da solo e di cui non si sanno le reali conoscenze sull’argomento. L’informazione sull’Aids non può essere affidata alla sola iniziativa dei singoli”.

Durante l'incontro, oltre all'AIDS verrà fatta una panoramica sulle altre malattie sessualmente trasmissibili e alle quali come per il virus dell'HIV si è seriamente a rischio di contagio se non si svolge una vita sessuale responsabile, usando sempre il profilattico. A questo proposito, Arcigay Foggia "Le Bigotte" segnala che presso la boutique David Mayer Naman, in piazza Umberto Giordano, a Foggia, da venerdì 30 novembre a domenica 2 dicembre, saranno in vendita delle T-Shirt il cui ricavato andrà interamente alla ricerca contro l'HIV/AIDS e sempre negli stessi giorni all'interno dell'esercizio commerciale verranno distribuiti profilattici e materiale informativo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Compro 3mila dosi del vaccino Sputnik con la mia indennità"

Attualità

L'impianto di compostaggio di San Severo si farà: ha vinto Saitef, il Consiglio di Stato certifica il 'pasticcio' del Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento